HIS DARK MATERIALS

His Dark Materials (2019) on IMDb

HIS DARK MATERIALS

La serie racconta la storia di Lyra Belacqua, una bambina di 11 anni allegra e brillante cresciuta a Oxford, in Inghilterra, la quale vive in un mondo parallelo in cui a ogni essere umano è affiancato un alter ego, un daimon sotto forma animale. La sua vita felice è stravolta quando scopre l'esistenza di una misteriosa entità, nota come Polvere, e in città inizia a sparire dei bambini, che si vocifera vengono sottoposti a terribili esperimenti. Con l'obiettivo di salvarli, Lyra si imbarca in un pericoloso viaggio nel multiverso, imparando a distinguere il male dal bene.

GUARDA LA SERIE itv
[imdb]tt5607976[/imdb]
[content-egg module=AmazonNoApi products="it-1841593427" template=item]

CAST E PERSONAGGI

[foogallery id="12441"]

Principale
Dafne Keen nei panni di Lyra Belacqua (conosciuta anche come Lyra Silvertongue), una ragazza cresciuta al Jordan College .
Ruth Wilson nei panni di Marisa Coulter , una figura potente del Magistero che è la madre di Lyra.
Anne-Marie Duff nei panni di Maggie “Ma” Costa , una donna gyziana che in precedenza aveva allattato Lyra. (serie 1)
Clarke Peters nel ruolo del Maestro del Jordan College . (serie 1)
James Cosmo nei panni di Farder Coram van Texel , un anziano gyziano ed ex amante di Serafina. (serie 1)
Ariyon Bakare nei panni di Lord Carlo Boreal , una figura autorevole del Magistero che attraversa due mondi. Nel mondo di Will, è conosciuto come Sir Charles Latrom. (serie 1–2)
Will Keen nei panni di padre Hugh MacPhail (in seguito cardinale), un funzionario del Magistero.
Lucian Msamati nel ruolo di Lord John Faa , dei gyziani occidentali. (serie 1)
Gary Lewis nei panni di Thorold, assistente di Asriel. (serie 1–2)
Lewin Lloyd nei panni di Roger Parslow , uno sguattero che è il migliore amico di Lyra. (serie 1; serie ospite 2)
Daniel Frogson nei panni di Tony Costa, il figlio maggiore di Ma Costa. (serie 1)
James McAvoy nei panni di Lord Asriel Belacqua , [3] uno studioso ed esploratore che è il padre di Lyra. (serie 1; serie ospite 2)
Lin-Manuel Miranda nel ruolo di Lee Scoresby , un aeronauta. (serie 1–2)
Ruta Gedmintas nei panni di Serafina Pekkala , una strega che è la regina delle streghe del lago Enara e l’ex amante di Coram.
Amir Wilson nei panni di Will Parry , uno studente di scuola secondaria di Oxford , il cui padre è scomparso 13 anni prima.
Nina Sosanya nei panni di Elaine Parry, madre malata di Will. (serie 1–2)
Jade Anouka nei panni di Ruta Skadi, [7] una strega regina ed ex amante di Lord Asriel. (serie 2-presente)
Sean Gilder nei panni di padre Graves, un membro del Magistero. (serie 2)
Simone Kirby nei panni della dottoressa Mary Malone, un fisico del mondo di Will. (serie 2)
Andrew Scott nei panni del colonnello John Parry , un marine ed esploratore che è il padre di Will. Nel mondo di Lyra, è conosciuto come uno sciamano di nome Stanislaus Grumman. (serie 2; serie ospite 1)

In primo piano
I seguenti attori sono accreditati nei titoli di testa, ma compaiono solo in uno o due episodi.

Georgina Campbell nei panni di Adele Starminster, una giornalista. (serie 1)
Lia Williams nei panni della dottoressa Cooper, una scienziata del Magistero che opera a Bolvangar [6] (serie 1)
Terence Stamp nei panni di Giacomo Paradisi, il portatore del sottile coltello residente a Cittàgazze. (serie 2)

Cast vocale
Helen McCrory nel ruolo di Stelmaria , il demone di Asriel [10] (serie 1-2)
Victoria Hamilton nei panni di Stelmaria, il demone di Asriel, in sostituzione di McCrory dopo la sua morte [11] (serie 3)
Kit Connor nel ruolo di Pantalaimon , il demone di Lyra
Eloise Little come Salcilia, daimon di Roger [2] (serie 1)
Phoebe Scholfield nel ruolo di Alicia, il demone del Maestro [2] (serie 1)
Libby Rodliffe nel ruolo di Lyuba, il demone di Tony Costa [2] (serie 1)
Cristela Alonzo nel ruolo di Hester, il demone di Lee Scoresby (serie 1–2)
David Suchet nel ruolo di Kaisa, il demone di Serafina Pekkala
Joe Tandberg nei panni di Iorek Byrnison (voce e motion-capture), un orso corazzato.
Peter Serafinowicz (voce) e Joi Johannsson (motion-capture) nei panni di Iofur Raknison (serie 1)
Sope Dirisu nel ruolo di Sergi, il demone di Ruta Skadi (serie 2-presente)
Sophie Okonedo nel ruolo di Xaphania, un angelo (serie 2-presente)
Lindsay Duncan nel ruolo di Octavia, il demone di padre MacPhail (serie 2-presente)
Phoebe Waller-Bridge nel ruolo di Sayan Kötör, il demone di John Parry (serie 2)
Inoltre, il burattinaio principale Brian Fisher fornisce le vocalizzazioni non accreditate per il demone tamarino leone d’oro della signora Coulter.

Ricorrente
Simon Manyonda nel ruolo di Benjamin de Ruyter (serie 1)
Geoff Bell nel ruolo di Jack Verhoeven (serie 1)
Tyler Howitt nei panni di Billy Costa, un ragazzo gyziano catturato dagli Ingoiatori e figlio minore di Ma Costa. (serie 1)
Mat Fraser nel ruolo di Raymond van Gerrit (serie 1)
Ian Peck nel ruolo del cardinale Sturrock, capo del Magistero. (serie 1–2)
David Langham nel ruolo di padre Garret [2]
Robert Emms nei panni di Thomas, un agente che lavora per Boreal che spia la famiglia di Will. (serie 1)
Morfydd Clark nel ruolo di Sorella Clara (serie 1)
Frank Bourke nel ruolo di Fra Pavel Rasek , un rappresentante e aletiometrista della Corte di disciplina concistoriale. (serie 1–2)
Jamie Wilkes nei panni dell’ispettore Walters, “l’uomo dalla faccia pallida” e socio di Boreal e Thomas. (serie 1–2)
Omid Djalili nei panni del dottor Martin Lanselius, il console diplomatico dei clan delle streghe nel nord. (serie 1–2)
Ray Fearon nei panni del signor Hanway, L’allenatore di boxe della scuola di Will. (serie 1–2)
Remmie Milner nei panni di Lena Feldt, una strega che accompagna Serafina nella ricerca di Lyra. (serie 2)
Bella Ramsey nei panni di Angelica, una ragazza che vive a Cittàgazze. (serie 2)
Ella Schrey-Yeats nei panni di Paola, una ragazza di Cittàgazze, sorella di Angelica. È una versione femminile di Paolo del libro. (serie 2)
Sasha Frost nei panni di Reina Miti, una strega che accompagna Serafina nella ricerca di Lyra. (serie 2)
Lewis MacDougall nei panni di Tullio, un ragazzo che vive a Cittàgazze che ha rubato il coltello sottile ed è il fratello di Angelica e Paola. (serie 2)

TRAMA

His Dark Materials è unaserie televisiva fantasy drammatica basata sulla trilogia di romanzi con lo stesso nome di Philip Pullman . È prodotto da Bad Wolf e New Line Productions , per BBC One e HBO , con quest’ultima che si occupa della distribuzione internazionale. Lo spettacolo segue l’orfana Lyra, interpretata da Dafne Keen , mentre cerca un amico scomparso e scopre un piano di rapimento legato a una sostanza cosmica invisibile chiamata Dust .
La prima serie di otto episodi è stata presentata in anteprima il 3 novembre 2019 su BBC One nel Regno Unito e il 4 novembre su HBO negli Stati Uniti e in altri mercati. La seconda serie di sette episodi è stata presentata in anteprima l’8 novembre 2020 nel Regno Unito e il 16 novembre 2020 negli Stati Uniti. La terza e ultima serie di otto episodi dovrebbe essere presentata in anteprima prima su HBO Max il 5 dicembre 2022 e il 18 dicembre 2022 nel Regno Unito. Sia la prima che la seconda serie hanno ricevuto recensioni generalmente positive.
His Dark Materials è ambientato in una realtà multi-mondo, con l’azione che si sposta da un mondo all’altro. La serie è basata sull’omonima trilogia di Philip Pullman . Inizia in un mondo alternativo in cui tutte le anime degli umani si manifestano come compagni animali chiamati demoni . La serie segue la vita di una giovane ragazza di nome Lyra che è un’orfana che vive con gli studiosi del Jordan College di Oxford , in un mondo governato dal Magistero, un organo religioso e politico. Lyra scopre un pericoloso segreto che coinvolge Lord Asriel e Marisa Coulter , ed è oggetto di una profezia delle stregheche cambierà il mondo. Nella sua ricerca di un amico scomparso, Lyra scopre anche una serie di rapimenti e un legame con una misteriosa sostanza chiamata Dust , che la conduce in un viaggio di proporzioni epiche e, infine, in altri mondi. La profezia delle streghe collega anche il destino di Lyra a Will , un adolescente del nostro mondo, anch’egli perseguitato da figure legate al padre scomparso.

 

[content-egg module=AmazonNoApi products="it-B08MZ3PST4" template=item]

HIS DARK MATERIALS - STAGIONI - EPISODI

Negli ultimi due episodi della serie, Lord Asriel combatte contro Metatron, mentre sua figlia realizza la profezia che aveva portato tutti a darle la caccia per tutto questo tempo. La Montagna Nebulosa carica verso la Repubblica di Asriel e propone un piano per usare la forza bruta su Metatron, se è quello che serve, e mandarlo nell’abisso. Alla fine, la signora Coulter si unisce a lui in questa ricerca ed entrambi i genitori di Lyra finiscono per sacrificarsi per uccidere Metatron e salvare il loro bambino.
Una volta che la guerra è finita, Will e Lyra si trasferiscono nel mondo di Mulefa dove si riuniscono con i loro daimon. Prima di allora, incontrano Mary Malone, che finalmente arriva a interpretare il Serpente. Rivela a Lyra e Will che Dust non è peccato, è pura coscienza, e non c’è niente di male nella curiosità e nella sete di conoscenza. Anche padre Lopez arriva in questo mondo per dare la caccia al Serpente, ma incontra invece Balthamos. Alla fine, Will e Lyra arrivano alla parte finale della profezia in cui Lyra diventa la seconda Eva e cade.
Il finale di His Dark Materials: In che modo Will e Lyra hanno realizzato la profezia?
La profezia su Lyra è stata menzionata nella prima stagione, dove le streghe parlavano di un bambino che avrebbe posto fine al destino. Dall’interpretazione della Chiesa, Lyra dovrebbe essere la prossima Eva, che cadrà e porterà il peccato sul mondo. In entrambi questi casi, l’interpretazione diventa la chiave per capire cosa dovrebbe fare esattamente Lyra. Per le streghe, Lyra dovrebbe salvare il mondo ponendo fine alla presa dell’Autorità sul mondo. Per il Magistero, invece, porterà la fine del mondo così come lo conoscono. Ma riducendolo alle basi, le cose sono molto più semplici.

All’inizio della terza stagione, Mary Malone finisce in un mondo che sta morendo perché Dust lo sta lasciando. La stessa cosa sta accadendo in tutti gli altri mondi. Il Mulefa dice a Mary che un atto che attira Dust nel mondo è l’unica cosa che può fermare questo processo. Mary collega Dust a pensieri, sentimenti e creatività e lo interpreta come il bisogno di una sorta di grande scoperta. Ma alla fine, si scopre che è il semplice atto di due bambini innocenti che entrano nell’età adulta che attrae Dust.
Fin dall’inizio, era chiaro che la polvere si depositava intorno alle persone quando entravano nell’età adulta. Questo è anche il momento in cui i loro demoni si sono stabiliti in un’unica forma. La polvere è rimasta lontana dai bambini, motivo per cui gli Spettri non attaccano i bambini nel mondo di Cittagazze. Dall’inizio del loro viaggio fino al loro arrivo nel mondo di Mulefa, Lyra e Will erano ancora bambini. Stavano lentamente passando, ma il processo non era ancora completo.
Una volta nel mondo Mulefa, realizzano i loro sentimenti l’uno per l’altro. La storia di Mary su come ha trovato l’amore e su come questo l’ha spinta a lasciare la sua vita da suora e ad uscire nel mondo per sperimentare tutte le cose che ha da offrire, incoraggia gli adolescenti a esprimere i propri sentimenti l’uno all’altro. Poiché questa è la prima volta che provano amore, è un atto di trasformazione per loro. Quando si baciano, passano dall’innocenza all’esperienza, dall’adolescenza all’età adulta. Nel processo, attirano la polvere verso se stessi, ed è ciò di cui l’universo aveva bisogno.
Potrebbe sembrare una cosa molto banale che sia accaduta, specialmente quando si tratta dell’enorme affare che è stato fatto sulla profezia che circonda Lyra, ma il contesto è fondamentale in tali situazioni. Era stato profetizzato che la bambina avrebbe compiuto il suo destino in un altro mondo. Ora, questo bambino avrebbe potuto essere chiunque, ma era importante trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Solo un viaggio come quello intrapreso da Lyra avrebbe potuto portare un bambino a finire nel mondo di Mulefa subito dopo la caduta di Metatron. Poiché solo Lyra ha intrapreso quel viaggio, insieme a Will, ha senso che sia stata scelta per questo, anche se il suo atto è stato semplicemente quello di innamorarsi.

Lyra e Will finiranno insieme?
Una delle cose che rendono la fine di “His Dark Materials” così agrodolce è che, nonostante tutto quello che hanno passato, Lyra e Will non riescono a stare insieme. Soprattutto dopo aver scoperto i loro sentimenti reciproci. Una volta che Dust inizia a tornare nel mondo di Mulefa, Xaphania dice a Lyra e Will che questo processo non è permanente. La polvere sta ancora filtrando dai mondi e cadendo nell’abisso dalle molte finestre che sono state lasciate aperte tra i mondi dai precedenti portatori di coltelli. Ogni volta che viene utilizzato il coltello, non solo lascia che la polvere esca dal suo mondo, ma consente anche l’ingresso di cose come gli Spettri. L’unico modo per assicurarsi che le cose non diventino di nuovo così drastiche e per salvare il multiverso è chiudere tutte le finestre.
In precedenza, Lyra e Will avevano programmato di tornare nei loro mondi per un po’, ma sapevano che sarebbero rimasti in contatto l’uno con l’altro perché Will poteva entrare e uscire dal mondo di Lyra in qualsiasi momento. Ma chiudere definitivamente la finestra significherebbe che uno di loro dovrebbe lasciare il proprio mondo alle spalle. Ma poi, Will rivela che anche questa non è una possibilità. Nell’ultimo episodio, suo padre gli ha detto che quando sarà il momento, dovrà scegliere di tornare nel suo mondo. Se vive in un altro mondo, non sopravviverà. Ciò significa che sia Will che Lyra dovranno tornare nei loro mondi se vogliono vivere.
Questo li mette in una situazione impossibile. Dovrebbero scegliere di salvare il mondo ed essere separati l’uno dall’altro per sempre, o gettare al vento la prudenza e fare ciò che vogliono? Alla fine, decidono di fare ciò che è giusto. Lyra torna nel suo mondo, mentre Will torna nel suo. In memoria l’uno dell’altro, promettono di tornare ogni anno alla panchina dell’Orto Botanico lo stesso giorno alla stessa ora. In questo modo, anche con mondi separati, potrebbero comunque stare l’uno con l’altro in qualche modo.

Perché Will spezzerà il coltello?
Dopo che Will è andato nel suo mondo, rompe definitivamente il coltello sottile. Questo rende la loro separazione permanente e non si rivedranno mai più. Ma perché era così importante portare a termine un atto così straziante? Xaphania dice a Lyra e Will che è il coltello che ha fatto fuoriuscire tutta la polvere. È un coltello unico con proprietà uniche, così potente che si crede possa persino uccidere l’Autorità.
Questa natura unica del coltello gli conferisce il potere di aprire finestre tra i mondi, e fintanto che il coltello esiste, solo il suo portatore può chiudere le finestre create da esso. Xaphania rivela che una volta distrutto il coltello, gli angeli riacquisteranno il potere di chiudere le finestre da soli. Ma finché c’è un coltello, ci sarà un portatore e il potere spetterà solo a lui. Poiché ci sono innumerevoli mondi con innumerevoli finestre, non c’è modo che Will possa passare tutta la sua vita andando in giro a chiudere tutte le finestre da solo. Gli angeli, invece, hanno il potere di chiudere tutte quelle finestre tutte in una volta.
Quindi, per salvare tutti i mondi dalla morte, Will fa il sacrificio e distrugge il coltello non appena chiude la finestra tra il suo mondo e quello di Lyra. In precedenza, aveva rotto il coltello a causa della mancanza di concentrazione quando pensava a sua madre. Questa volta pensa a Lyra e questo porta il coltello a frantumarsi completamente. L’unico che avrebbe potuto aggiustarlo di nuovo era Iorek Byrnison, che è nel mondo di Lyra. Ciò significa che il coltello viene distrutto per sempre. E non appena ciò accade, tutte le finestre vengono chiuse contemporaneamente e l’ordine viene ripristinato nell’universo e tutti i mondi iniziano a guarire.

[content-egg module=AmazonNoApi products="it-B08MZ236JW" template=item]

HIS DARK MATERIALS

 “La religione, la mortalità e gli animali parlanti si uniscono per regalarci una serie che cattura l’opera magnum di Pullman in tutta la sua gloria (…)
Lucy Mangan
The Guardian

“Una serie completamente coinvolgente che è pragmatica nel suo approccio per raccontare una storia tentacolare e ambiziosa con implicazioni di vasta portata”
Kaitlin Thomas
TV Guide

His Dark Materials supera i crescenti dolori della prima stagione e finalmente si presenta come una serie”
Hoai-Tran Bui
SlashFilm

HIS DARK MATERIALS DA LEGGERE

HIS DARK MATERIALS
Sebbene James McAvoy e Dafne Keen non abbiano mai lavorato insieme, entrambi hanno recitato insieme a Hugh Jackman nel franchise degli X-Men. Dafne ha lavorato con Jackman nel ruolo della figlia di Wolverine in “Logan”. James McAvoy ha interpretato il giovane professor Charles Xavier con Jackman in “X-Men: Days of Future Past”. Dafne e James hanno anche lavorato con Patrick Stewart in entrambi i rispettivi film.

Nella seconda stagione, quando i protagonisti sono nella città di Cittàgazze, sui muri della città abbandonata si possono vedere diversi scritti in portoghese che indicano luoghi (Asilo, Dentista). Il ragionamento alla base di questo è sconosciuto, probabilmente è dovuto al fatto che si tratta di una lingua che la maggior parte del pubblico anglofono troverà familiare ma non ne avrà abbastanza per comprenderla e rompere l’immersione, apparendo così come un luogo immaginario di un’altra dimensione.

HIS DARK MATERIALS
HIS DARK MATERIALS

HIS DARK MATERIALS SUI SOCIAL

HIS DARK MATERIALS – SOUNDTRACK

Translate »