TOM CLANCY’S JACK RYAN

ALIAS: Jack Ryan de Tom Clancy 

Tom Clancy's Jack Ryan (2018) on IMDb

TOM CLANCY'S JACK RYAN

Un promettente analista della CIA, Jack Ryan, viene spinto in un pericoloso incarico sul campo mentre scopre uno schema nella comunicazione terroristica che lo lancia al centro di una pericolosa mossa.

GUARDA LA SERIE

STAGIONI 4
STATO Continua
PRIMA MESSA IN ONDA 31 agosto 2018
RETE Amazon Prime
DURATA MEDIA EPISODI 50 minuti
GENERI Azione Dramma Romanzo giallo
PAESE D’ORIGINE Stati Uniti d’America
LINGUA ORIGINALE Inglese
POSIZIONE GEOGRAFICA America/Stati Uniti America Centrale Europa
TIPI DI RELAZIONE Collaboratori
SOTTOGENERE Adattamento Spionaggio Politico
PERIODO DI TEMPO anni 2010 anni 2020
TIPO O FORMATO TV Dramma basato su una storia

CAST

CAST E PERSONAGGI PRINCIPALI


John Krasinski
nei panni del dottor Jack Ryan , un veterano dei marine e analista finanziario che lavora per la Central Intelligence Agency (CIA), in particolare la Terror Finance and Arms Division (T-FAD) sotto il Counterterrorism Center (CTC); successivamente promosso a capo di T-FAD e ora lavora temporaneamente a Capitol Hill .
Si dice che l’interpretazione di Krasinski del personaggio sia ispirata dal ritratto di Harrison Ford in Patriot Games e Clear and Present Danger . Il regista e produttore esecutivo Daniel Sackheim ha dichiarato: “La cosa fantastica dei film di Harrison Ford era che parlavano di un eroe qualunque. Era un ragazzo che non era un supereroe. Era eroico, ma era vulnerabile. Non ha paura di avere paura. Era un uomo normale e un eroe”.
Wendell Pierce nei panni di James Greer, il capo di Ryan in T-FAD, un musulmano non praticante ed ex capo della stazione della CIA a Karachi ; successivamente promosso vice capo della stazione a Mosca , e ora riassegnato in Venezuela su richiesta.
Abbie Cornish nei panni della dottoressa Cathy Mueller (stagione 1), un medico specializzato in malattie infettive e l’interesse amoroso di Ryan
Ali Suliman nei panni di Mousa bin Suleiman (stagione 1), un terrorista islamico francese di origine libanese esperto in finanza, radicalizzato dopo essersi laureato a Dauphine , cercando di stabilire un califfato islamico unificato contro l’Occidente.
Dina Shihabi nel ruolo di Hanin Ali (stagione 1), la moglie di Suleiman
John Hoogenakker nei panni di Matice (alias “Garth” e Jeff, stagione 2, stagione ricorrente 1), un importante agente operativo nero con il CIA Special Activities Center
Noomi Rapace nei panni di Harriet “Harry” Baumann (stagione 2), un agente dei servizi segreti federali tedeschi (BND) che segue il suo ex socio Max Schenkel in Venezuela
Jordi Mollà nei panni di Nicolás Reyes (stagione 2), presidente del Venezuela
Francisco Denis nei panni di Miguel Ubarri (stagione 2), consigliere capo del presidente Reyes e amico d’infanzia, un generale preoccupato
Cristina Umaña nei panni di Gloria Bonalde (stagione 2), la principale contendente alle imminenti elezioni presidenziali venezuelane e moglie del ministro dell’Interno e della Giustizia scomparso
Jovan Adepo nei panni di Marcus Bishop (stagione 2), un membro dell’equipaggio speciale della Marina degli Stati Uniti in pensione che ora ripara le barche, reclutato con riluttanza di nuovo in azione con l’indicativo di chiamata “Uber (Select)”
Michael Kelly nei panni di Mike November (stagioni 2-3), capo della stazione della CIA in Venezuela, divorziato due volte dall’ambasciatore degli Stati Uniti in Venezuela Lisa Calabrese
Betty Gabriel nel ruolo di Elizabeth Wright (stagione 3)
James Cosmo come Luca (stagione 3)
Peter Guinness nel ruolo di Petr (stagione 3)
Nina Hoss nel ruolo di Alena (stagione 3)
Alexei Mavelov come Alexei (stagione 3)
Michael Peña (stagione 3; stagione principale 4) come Domingo “Ding” Chavez

Carlton Cuse (Creator), Graham Roland (Creator), Patricia Riggen, Daniel Sackheim, Morten Tyldum, Carlton Cuse

Creatori/ Registi

Graham Roland, Carlton Cuse, Nazrin Choudhury, Daria Polatin, Patrick Aison, Nolan Dunbar, Annie Jacobsen, Stephen Kronish. Character: Tom Clancy

Screenwriter

Ramin Djawadi

Musica

Richard Rutkowski, Checco Varese, Christopher Faloona

Cinematography

Platinum Dunes, Amazon Prime Video, Dune Films, Paramount Television, Carlton Cuse Productions, Skydance Productions, Skydance Television. Distributor: Amazon Prime Video

Producer

USA

Country

TRAMA

Tom Clancy’s Jack Ryan (noto anche semplicemente come Jack Ryan ), è una serie televisiva thriller d’azione politica americana , basata sui personaggi dell’immaginario ” Ryanverse ” creato da Tom Clancy , presentato in anteprima il 31 agosto 2018 su Amazon Prime Video . La serie è stata creata da Carlton Cuse e Graham Roland . Cuse è produttore esecutivo insieme a John Krasinski , Michael Bay e Mace Neufeld , tra gli altri. Krasinski recita anche nella serie come il personaggio del titolo , rendendolo il quinto attore a interpretare il personaggio dopoAlec Baldwin , Harrison Ford , Ben Affleck e Chris Pine della serie di film .
Nell’aprile 2018, Amazon ha rinnovato la serie per una seconda stagione che è stata presentata per la prima volta il 31 ottobre 2019. Nel febbraio 2019, Amazon ha rinnovato la serie per una terza stagione, che dovrebbe debuttare il 21 dicembre 2022. In vista della terza stagione, Amazon ha rinnovato la serie per una quarta stagione. Nel maggio 2022, prima dell’uscita della terza stagione, è stato confermato che la serie si sarebbe conclusa dopo quattro stagioni. È in fase di sviluppo uno spin-off con Michael Peña nei panni di Ding Chavez .
La prima stagione segue l’ analista titolare della CIA mentre viene strappato dalla sicurezza del suo lavoro d’ufficio sul campo dopo aver scoperto una serie di trasferimenti bancari dubbi, che vengono effettuati da un estremista islamico in ascesa di nome Suleiman.
La seconda stagione vede Jack nel mezzo di una guerra politica in un Venezuela corrotto.

 

TOM CLANCY'S JACK RYAN - STAGIONI - EPISODI

Riassunto della trama
Jack Ryan lavora per la CIA , ma solo come analista. Il suo compito è tenere d’occhio i conti offshore di varie organizzazioni nello Yemen e informare i suoi superiori in caso di discrepanze. Si imbatte in qualcosa di sospetto, tuttavia, viene ignorato dai suoi colleghi nel segnalarlo. È solo quando il loro dipartimento ottiene un nuovo capo che è in grado di esprimere le sue opinioni. Ma anche, non è considerato con tutta la serietà che vorrebbe. Nel frattempo, i sussurri di un nuovo nome stanno guadagnando terreno nei gruppi radicali islamici. Il nome di Suleiman sta assillando Ryan, e si preoccupa se hanno un altro bin Laden in preparazione. Vuole tagliare tutte le teste di questo mostro prima che si trasformi in un’Idra. Ma le ruote del suo sistema funzionano lentamente, mentre sullo sfondo il piano di Suleiman è già decollato.

Il finale: cosa significa per i personaggi?
Lentamente e costantemente, mentre la storia della prima stagione si svolge, arriviamo a vedere che ogni personaggio ha svolto un ruolo fondamentale nel portare la storia dove si trova ora. Diversi eventi modellano la vita e il lavoro di questi personaggi. Potremmo non essere d’accordo con i loro metodi, ma comprendiamo le loro motivazioni. L’episodio finale è un orologio emozionante che fa correre Jack Ryan e la sua squadra contro un orologio che ticchetta verso la distruzione. Con l’aiuto di Hanin, vengono a sapere del nascondiglio di Suleiman. È previsto un attacco meticoloso per uccidere i terroristi, salvare gli ostaggi e salvare il figlio di Hanin e Suleiman. Riescono a irrompere, ma a causa di un errore commesso dai suoi figli, Suleiman viene a sapere dell’attacco e fugge prima che possano prenderlo o ucciderlo.
Il suo attacco terroristico è a due livelli. Una parte è completata quando i soldati statunitensi salvano gli ostaggi. La seconda parte inizia con il bombardamento di un ristorante. Nell’episodio finale, tutti i pezzi si uniscono e la storia giunge a una conclusione adeguata. Dato che ci sono così tanti personaggi nello show, diamo un’occhiata a dove si trovano dopo il finale di stagione.

Suleiman e la sua famiglia
Hanin, la moglie di Suleiman, si era insospettita del suo lavoro e aveva deciso di portarle via i figli. Ha in programma una fuga quando suo marito è impegnato, ma suo figlio si rifiuta di andarsene. Hanin scappa con le sue figlie ma Samir avvisa suo padre. Questo porta a un inseguimento che consente interventi divini per salvare lei ei suoi figli. Alla fine, si è riunita a suo figlio. In precedenza, aveva soggezione di suo padre e non voleva lasciarlo. Ma dopo la debacle in ospedale, quando suo padre usa il suo arresto come distrazione e fugge, si rende conto che sua madre aveva ragione a voler scappare. Ha una seconda possibilità riunendosi con sua madre e le sue sorelle. Suo padre, d’altra parte, incontra il destino che alla fine fa ogni terrorista. Scappa per trovare un segnale per attivare la bomba che aveva collocato all’interno dell’ospedale. Sarebbe scivolato via inosservato, ma Ryan lo vede e lo insegue. Alla fine Suleiman viene ucciso, incapace di premere il grilletto per la bomba.

Jack Ryan
Iniziando con il disturbo da stress post- traumatico e lottando per adattarsi sul campo dopo essere stato ritirato dal suo lavoro d’ufficio, la serie si conclude con una nota entusiasmante per il nostro protagonista. Prima di tutto, la sua vita personale è in un posto migliore. Non aveva detto a Cathy della vera natura del suo lavoro quando avevano iniziato a uscire insieme. Ma quando la sua ricerca incrocia la sua missione, scopre la verità. All’inizio è arrabbiata con lui. Ma più tardi, arriva a una comprensione. L’uscita dalla verità significa anche che può parlare con lei del suo passato e di altre cose che lo turbano, mentalmente, emotivamente e persino fisicamente. È un medico , può aiutarlo in qualsiasi cosa.
Poi arriva la sua vita professionale. Poiché questo è il suo primo incarico sul campo ed è stato appena addestrato per questo, la missione diventa per lui un’esperienza di apprendimento. Vediamo che la sua tendenza a prendere una posizione morale elevata spesso lo mette nei guai, a volte arrivando quasi a mettere a repentaglio la missione. Tuttavia, dimostra di essere abile nell’essere un agente sul campo. Il suo lavoro esemplare nel caso Suleiman gli attira molta attenzione e si rivela un grande trampolino di lancio nella sua carriera.

La scena finale: cosa c’era nel file?
Grazie al successo della missione, Greer recupera la fede dei suoi superiori. Era caduto in disgrazia dopo l’incidente in Pakistan. Ma ora ha riconquistato la sua reputazione ed è mandato a Mosca, lavorando come capo stazione. Saluta Ryan, dicendo qualcosa sul “volere la stessa cosa per tuo fratello come vorresti per te stesso”. In quel momento, Ryan non capisce. Ma diventa cristallino quando viene chiamato nell’ufficio del suo capo. Gli viene offerto di diventare il sostituto di Greer. Il suo capo gli dà un file che Greer aveva lasciato per lui. In esso, Ryan trova un suo biglietto e un biglietto per Mosca. Sorride e dice “grazie, signore”.
Ciò significa che Ryan è davvero “un lupo”. Per tutto questo tempo si lamenta del lavoro sul campo, eppure eccelle in esso. Dice a Greer che rivuole la sua mondanità, ma ora che ha avuto il gusto della vera avventura, non può tornare indietro per lui. Il suo sorriso indica chiaramente che non ha intenzione di sostituire Greer. Lo raggiungerà infatti a Mosca e inseguirà un altro terrorista, salverà il mondo da un’altra minaccia. Non può essere trattenuto dietro un lavoro d’ufficio ora, non importa quanto in alto nei ranghi lo porti. Qualunque cosa dica, vuole diventare un agente sul campo. E questo è solo l’inizio di tutti i momenti emozionanti della sua vita.

Il Venezuela stava già attraversando una fase tumultuosa quando Jack vi arrivò con Jimmy Moreno. Il loro interesse era solo per ciò che Reyes stava pianificando alle loro spalle e se aveva qualcosa a che fare con la Russia o con un’arma nucleare. Alla fine, scopriamo che non è niente del genere. Infatti, proprio nel primo episodio, Greer ha scoperto che anche la Russia era distaccata da ciò che stava accadendo nelle giungle del Venezuela. Quindi, il mistero si è sviluppato come “se non la Russia, allora chi?” Era chiaro che tutto stava accadendo sotto il comando di Reyes. Nel momento in cui nega di essere a conoscenza dell’operazione, i sospetti di Moreno e Jack sono confermati. Ma chi è il complice di Reyes e cosa gli stanno fornendo esattamente?
Fortunatamente, non aveva niente a che fare con un’arma nucleare. Così, la minaccia immediata all’America, che si trova a ridosso del paese sudamericano, è stata annullata. Tuttavia, come spiega Jack in classe, l’assenza di una minaccia immediata non significa che il Venezuela non sia in una posizione pericolosa. In realtà, tutto il trambusto riguardava il tantalio, un elemento raro che viene utilizzato pesantemente nei componenti elettronici. Per ora, la Cina è il suo unico fornitore al mondo, il che la pone in una posizione molto forte rispetto a qualsiasi paese coinvolto nella produzione di elettronica, vale a dire, ogni paese del mondo. Quando si scopre che il Venezuela ha vaste riserve di tantalio, qualcosa che non è sfruttato e qualcosa di cui nessun altro al mondo è a conoscenza, Reyes si unisce a una forza esterna per estrarlo e ricavarne trilioni.
L’indagine di Jack lo porta a Londra dove scopre che tutto questo sta accadendo sotto la partnership di due società di comodo, una con sede a Caracas e l’altra a Filadelfia. Mentre esamina i registri di Rupert Thorne, l’uomo che fa da intermediario tra le società e Max Schenkel, nota il numero di Filadelfia. A quel tempo, non se ne occupa molto perché è concentrato sulla ricerca del collegamento tra l’azienda di Caracas e Reyes. Più tardi, il nome salta fuori di nuovo quando Mike lo informa che hanno una solida prova per la loro teoria. Ma poi, sono più concentrati sul salvare i prigionieri nel campo di Reyes e la priorità dopo è trovare Greer, il legame con Filadelfia viene accantonato per un po’.
La squadra attacca il Palazzo Presidenziale mentre i cittadini del Venezuela protestano fuori. Greer riesce a liberarsi e incontra Jack e altri a metà strada. Anche quando Mike ha detto a Jack che attaccare Reyes non è autorizzato a loro, scappa e quasi uccide Reyes prima che Mike lo fermi. L’unica cosa che lo rassicura è che la stessa gente di Reyes è contro di lui ora. La prigione segreta è stata portata alla luce e tutto il mondo lo sa. I suoi tentativi di truccare le elezioni e poi fermarle a metà strada distruggono anche qualsiasi benevolenza avesse con il popolo venezuelano. La sua carriera è distrutta.
Subito dopo, la commissione elettorale dichiara ciò che Reyes ha cercato di fare e che i risultati sono, in realtà, fortemente a favore di Gloria Bonalde. Viene dichiarata presidente e, con questo, speriamo che Reyes paghi per tutti i suoi crimini. La sua felicità si moltiplica quando scopre che suo marito, scomparso un anno fa e la cui scomparsa l’ha portata sulla strada per diventare presidente del Venezuela, era stato prigioniero nella prigione di Reyes ed è ora libero. Si riunisce con lui e ottiene un lieto fine.

Chi è l’altro pezzo del puzzle?
Dopo aver concluso tutto in Venezuela, Ryan torna in America. Quando aveva chiesto a Mike della seconda società coinvolta con Reyes, gli aveva detto di concentrarsi su Reyes e che il Dipartimento di Stato avrebbe gestito il resto. Ma ormai conosciamo Jack abbastanza bene, e non c’è modo che lo lasci perdere, specialmente quando coinvolge i colpevoli dell’omicidio di Moreno. Segue il numero che aveva per Filadelfia, attraverso l’aiuto di Harriet Baumann, che lo porta a una rivelazione sorprendente.
Si scopre che il senatore Chapin era sempre stato in coorte con Reyes. La società che aveva scoperto le riserve di tantalio del Venezuela aveva Chapin come showrunner. Il monopolio della Cina su di esso era qualcosa che potevano usare contro l’America, e Chapin ha trovato un modo per aggirarlo in Venezuela. Avrebbe potuto passare attraverso i canali appropriati per fare un accordo con Reyes, ma non è quello che fai quando puoi essere follemente ricco da solo. Pianificava tutto illegalmente e con un presidente corrotto al suo fianco non aveva nulla da temere. Questo fino a quando il satellite non è stato lanciato, il che lo ha portato all’attenzione di tutti.
Il Venezuela è passato sotto il radar, ma poi nessuno prendeva sul serio il piccolo paese sudamericano. Russia, Cina e Corea del Nord sono considerate le principali minacce e finché qualcosa non porta a un collegamento con loro, nessuno presta attenzione a paesi come il Venezuela. La lezione nel primo episodio è stata un modo per gli sceneggiatori di mostrarci perché Jack avrebbe guardato verso di essa se nessun altro lo avesse fatto. Anche Chapin aveva creduto che la CIA o qualsiasi altra grande agenzia non avrebbe preso in considerazione la loro impresa segreta e avrebbero potuto farla franca. Ma non c’è scampo da Jack Ryan.
Chapin avrebbe potuto scrollarselo di dosso, ma Jack aveva il sostegno del senatore Moreno, quindi è stato costretto a mandarli in Venezuela. Quello che non sospettava era l’attacco a Jack e Moreno. Ma questo non cancella il suo coinvolgimento nella faccenda. Dopo la morte di Moreno, ha cercato di restare in contatto con Jack perché voleva sapere cosa stava facendo. È stato attraverso di lui che Schenkel ha ottenuto le informazioni su dove si trovava Jack, in particolare sul suo tour a Londra. C’è un errore che fa che porta Jack da lui. Chiama Thorne con lo stesso numero che aveva usato per mettersi in contatto con Jack. Quello di cui non si rendeva conto è che un solo numero è tutto ciò che serve a Jack Ryan per risolvere il caso. Consegna le informazioni all’FBI e Chapin ha chiuso.

TOM CLANCY'S JACK RYAN

A differenza della maggior parte delle puntate precedenti della serie di film di Jack Ryan, lo spettacolo non è basato su nessuno dei romanzi di Tom Clancy. Krasinski ha descritto la trama come una storia "strappata ai titoli dei giornali" basata sull'attuale geopolitica.

TOM CLANCY'S JACK RYAN

Il calo MCADS del consulente tecnico nella stagione 2 è molto autentico in quanto le navi vengono regolarmente distrutte, perse in mare o paralizzate a causa di manovre e altri guasti del sistema.

Critics & Awards

Cosa dice di questa serie tv la stampa internazionale

Washington DC e Montreal sono servite come location per gli sfondi americani. Alcuni scatti a Washington sono stati girati alla Georgetown University e al Potomac Boat Club. Tuttavia, questo non significa che tutte le scene siano state girate nei luoghi in cui sono state mostrate nella serie. 

Girare negli Stati Uniti e in Canada è stato più facile. La vera sfida è arrivata con le località straniere. Gran parte della serie si concentra sugli eventi che si svolgono in Yemen e Siria, con la trama che si estende all’Iraq e alla Turchia. Era estremamente importante trovare un luogo adatto che potesse dare loro la libertà di usarlo per più sfondi e, alla fine, si stabilirono in Marocco. Varie località del paese sono state utilizzate come sostituti per i paesi raffigurati nella serie. Marrakech era il luogo principale, ma le città di Essaouira e El Jadida sono state utilizzate anche per creare l’aspetto di altri paesi del Medio Oriente. La scena in cui Ali disegna, con la schiera di bellissime barche blu davanti a lui, dovrebbe essere il Golfo di Aden nello Yemen. Lo scenario del luogo è stato ricreato a Essaouira.

Con le scene a Parigi, la situazione non era così difficile. Naturalmente, è stato difficile trovare un luogo che si adattasse alla scena e che fungesse anche da sfondo. Ma è stato più facile perché non dovevano adattarsi a cinque paesi sullo sfondo di uno. Le Alpi e le scene che accadono durante la caccia e l’uccisione di Ali sono in realtà in Francia. Ma poi di nuovo, c’era ancora il trucco. La scena che accade all’interno della moschea non è stata girata a Parigi. È stato girato a Montreal.

Dopo la missione in Croazia, Jack, Chavez e Mike vanno in Myanmar. Avevano ricevuto le coordinate dalle parole in codice nello stesso schema usato da Miller e dai suoi cospiratori. Mike viene mandato a prendere contatto con Chao Fah al casinò di Wukong. Chao Fah rivela che ci sono molti altri dispositivi come quello che hanno trovato in Croazia. Per distruggerli, dovranno farsi strada nei caveau del casinò. Li aiuterà in questo, ma nessuno dovrebbe sospettare il suo coinvolgimento.
All’insaputa di Jack, Cathy arriva in Myanmar per volere di Zeyara Lemos. Cathy pensava di assistere a un’opera di beneficenza che avrebbe aiutato le persone in Myanmar. Tuttavia, a Zeyara non è mai importato nulla di tutto ciò. Quando ha scoperto che Jack Ryan stava lavorando per spegnere Pluto, ha deciso di avere il sopravvento su di lui quando sarebbe arrivato il momento. Per questo, ha attirato Cathy nella sua orbita. Quindi, proprio quando Jack è pronto a prendere di mira il caveau, sarà distratto da Cathy.
Chao Fah conosce i piani di Zeyara e sa che Jack abbandonerà il piano per salvare Cathy. Quindi, glielo dice in anticipo. Chao Fah gli assicura che Cathy sarà viva finché Jack sarà vivo perché lei è la leva. Zeyara non la ucciderà finché non sarà sicura che anche Jack sia morto. Tuttavia, Jack non ne è soddisfatto e propone un piano in cui lui e Chavez vanno al caveau mentre Mike va a cercare e salvare Cathy.
Una volta che hanno distrutto tutti i dispositivi, Chao Fah li porta a casa sua per prendere sua moglie e sua figlia. Ormai Tin Tun ha capito il piano di Chao Fah, quindi lo uccide. Tuttavia, la sua famiglia viene salvata e Chao Fah dice a Jack che il resto delle informazioni su Plutone è con sua moglie e sua figlia. La famiglia di Cathy e Chao Fah viene salvata, ma Jack, Mike e Chavez vengono lasciati indietro. Nel frattempo, Greer individua Will Tutton.

Chi è la talpa nel governo?
Quando Jack scoprì l’esistenza di programmi come Pluto, si rese conto che queste cose non sarebbero potute accadere senza il coinvolgimento di qualcuno in alto nella scala del governo. Solo alcuni membri del governo potrebbero avere il potere di eseguire un piano come Plutone. La catena inizia con Thomas Miller e, in seguito, Jack scopre che Zeyara Lemos, nota per il lavoro di beneficenza in tutto il mondo, è l’orchestratore dell’intero piano. Ma questa non è la fine.
Sebbene Zeyara fosse intraprendente, non aveva il potere di influenzare da sola l’ex direttore della CIA. È qui che è entrato in gioco Ade Osoji. Ha fornito le società di comodo che hanno permesso a Miller di far affluire denaro per programmi come Pluto. Osoji ha anche assunto Will Tutton per fare il lavoro sporco necessario per il successo del piano. Tuttavia, Osoji non era al governo e non avrebbe avuto il potere e le risorse per portare a termine certe cose.
È quando Ryan sta cercando di fermare la spedizione di auto che trasportano bombe attraverso il confine che Wright scopre l’identità della talpa nel governo. La spedizione è stata autorizzata all’ultimo momento, il che ha consentito di inoltrarla senza passare attraverso il dovuto processo. Il documento per la sua autorizzazione è stato firmato dal senatore Henshaw, il capo del Comitato che spingeva Wright e Ryan a fermare le pratiche di corruzione nella CIA.
Nella prossima udienza del Comitato, Ryan smaschera Henshaw. Il senatore si è schierato con i criminali perché lo hanno aiutato durante la sua ultima campagna e lo avrebbero fatto per la sua prossima campagna. Ryan si chiede se Henshaw sapesse cosa stava cercando di fare Zeyara Lemos con Plutone, la convergenza della Triade e del cartello, e come avrebbe potuto danneggiare l’America. In ogni caso, ha pubblicamente dimostrato la colpevolezza di Henshaw, chiudendo il libro sulla sua ultima missione.

Cosa succede ad Ade Osoji?
Ade Osoji è stato presentato nella quarta stagione come un lobbista petrolifero fortemente interessato alla politica della Nigeria. Si presenta come qualcuno di cui Wright può fidarsi, e il suo piano funziona fino a quando lei non scopre che lui è la persona anonima che paga le spese mediche di Dominic Sanderson e usa il nome del ragazzo per fondare società di comodo che Miller ha usato per incanalare i soldi in operazioni nere illegali come Pluto.
Quando la verità viene fuori, Osoji chiede l’immunità in cambio di dire loro dove è tenuto Jack Ryan dopo il suo rapimento in Thailandia. Wright e Greer non sanno che Mike e Chavez stanno già lavorando a un piano per salvare Jack. Greer consiglia a Wright di non concludere l’accordo, ma è più preoccupata per la sicurezza di Jack. Quando Greer scopre che Jack è stato salvato, Wright ha già firmato l’accordo di immunità con Osoji.
Mentre il resto dei cattivi paga per le loro azioni, sembra che Osoji potrebbe uscirne senza problemi. Tuttavia, Wright trova un altro modo per fargliela pagare. Si ricorda che lui menzionò che i missionari mormoni salvarono il suo villaggio e lo aiutarono a venire in America. La Bibbia usata per decifrare i codici usati da Miller è quella usata dai mormoni. Attraverso questo, collega Osoji alla morte di Miller, e lui viene arrestato per omicidio. Osoji afferma che anche se la sua colpevolezza fosse dimostrata, non rimarrà in prigione troppo a lungo. Tuttavia, il suo arresto è sufficiente per Wright, e lei afferma che continuerà a eliminare le persone come lui una per una.

Jack Ryan lascia la CIA?
Dopo aver smascherato pubblicamente il senatore Henshaw, Jack Ryan dichiara che si sta prendendo una pausa dalla CIA. Quando Greer gli chiede quanto durerà questa pausa, non fornisce una tempistica. Tuttavia, considerando quanto è arrivato vicino alla morte in questa missione, ha senso se Ryan volesse passare un po’ di tempo con i suoi cari e condurre una vita tranquilla senza alcun pericolo per lui o per Cathy. Tecnicamente, ha lasciato l’agenzia quando si è dimesso dalla carica di vicedirettore ad interim della CIA.
Non è interessato a tornare in agenzia per il prossimo futuro. Tuttavia, Wright gli dice che lo rivedrà al campus, indicando che può tornare ogni volta che vuole. Lo spettacolo ci lascia anche con un’altra possibilità in cui suggerisce che Ryan potrebbe entrare in politica. Wright afferma che dopo l’udienza in commissione, il presidente vorrà che Ryan si candidi. Mentre si fa beffe dell’idea, sappiamo che alla fine diventa il presidente nei libri. Il finale suggerisce che la sua versione del programma televisivo è sulla stessa strada.

12 SERIE TV COME " JACK RYAN" CHE DEVI VEDERE

Listen on Apple Music
Translate »