L’UOMO DELLE CASTAGNE

TITOLO ORIGINALE “KASTANJEMANDEN”
The Chestnut Man (2021) on IMDb

L’UOMO DELLE CASTAGNE

Una giovane donna viene trovata brutalmente uccisa in un parco giochi e una delle sue mani è scomparsa. Sopra di lei è appeso un ometto fatto di castagne.

L’Uomo delle Castagne – Cast e Personaggi Principali

ALTRI ATTORI

Liva Forsberg as Le Thulin
Ali Kazim as Nehru
Louis Næss-Schmidt as Gustav Hartung
Morten Brovn as Frederik Voge
Andres Hove as Aksel
Kristian High Jeppesen as Engells
Marie-Lydie Melono Nokouda as Liv Christiansen
Anders Nyborg as Abildgard
Olaf Hojgaard as Tim Jansen
Arian Kashef as Jacob Rasouli
Fadime Turan as IT technician
Christiane Gjellerup Koch as Deputy Assistant Commissioner

SERIE TV ITALIA

L’UOMO DELLE CASTAGNE – TRAMA

The Chestnut Man è una serie televisiva thriller danese basata sull’omonimo romanzo di Søren Svejstrup. È diretto da Kasper Barfoed e Mikkel Serup. La serie è stata presentata in anteprima il 29 settembre 2021 su Netflix.
The Chestnut Man si apre con la scoperta dell’omicidio di un’intera famiglia in una fattoria isolata nel 1987. Più di trent’anni dopo, nell’attuale Copenhagen, una giovane donna viene trovata uccisa in un parco giochi con una delle sue mani mancanti. La detective Naia Thulin è assegnata al caso. Con il suo riluttante nuovo partner, Mark Hess, notano una minuscola figurina fatta di castagne che giace accanto al corpo. Una misteriosa prova viene presto scoperta sull’uomo delle castagne: l’impronta digitale di una ragazza scomparsa, la figlia del politico Rosa Hartung.

THE CHESNUT MAN E’ TRATTO DA UNA STORIA VERA?

Il thriller noir originale danese “The Chestnut Man” (titolo originale: “Kastanjemannen”) immerge il pubblico in un mistero di serial killer cerebrale e avvincente, e non perde assolutamente tempo a farlo. I registi Kasper Barfoed e Mikkel Serup danno vita alla storia con riprese guidate e una colonna sonora toccante. L’intricata storia segue i detective della omicidi Thulin e Hess, che si alleano per decifrare il sinistro mistero dietro l’omonimo assassino di castagne.
In un altro filone che si collega direttamente agli omicidi, il ministro degli Affari Sociali, Rosa Hartung, e suo marito Steen cercano di chiudere la tragedia della loro figlia, che si presume sia morta dopo un anno di scomparsa.
The Chestnut Man’ non è basato su una storia vera. Søren Sveistrup ha creato la serie con Dorte Warnøe Høgh e David Sandreuter (tra gli altri), e nel farlo ha costruito il materiale dal suo romanzo. Acclamato creatore di “Forbrydelsen” e co-autore di “The Snowman”, Sveistrup non è un nome nuovo nel mondo del cinema e della televisione. È noto per lavorare con temi interconnessi di bambini e politica, e ha ribadito la struttura nel dare vita a questo agghiacciante mistero di omicidio.
Nonostante la storia appaia altamente realistica a causa del valore superiore della produzione, sembra che lo scrittore sia stato commosso da un altro caso che ha ispirato il racconto morboso. Uno scandalo locale è scoppiato nella comunità danese, che ha fatto luce sui problemi dei bambini adottivi a causa dell’apparente negligenza delle autorità. Ha letto la notizia dello scandalo sui giornali prima di mettersi alla guida per ricevere il figlio dall’asilo. A scuola, è rimasto colpito dello spettacolo dei bambini che realizzano queste minuscole figurine di omini stilizzati con le castagne,e lo hanno colpito più forte nell’ascoltare l’inquietante canzone dell”uomo castagna.
Ha avuto l’idea di questa storia e ha iniziato a svilupparla subito dopo. Tuttavia, ha rivelato in un’intervista con un sito web svedese che stava attraversando un periodo difficile a causa del burnout e della depressione e quindi non voleva scrivere un’altra sceneggiatura. Pertanto, ha ideato la storia in forma di romanzo. L’autore ha ammesso che il personaggio del detective irritabile Mark Hess si basa sul suo cinismo nei confronti della vita. Tuttavia, ha riconosciuto in modo divertente che la natura di Naia Thulin si basa anche sul suo atteggiamento senza pretese e robusto nei confronti della vita: yin e yang esistono entrambi all’interno della presenza dell’autore, a quanto pare.
Dopotutto, la storia non è basata su un serial killer con un debole per i genitori oppressivi. Tuttavia, il fatto che la storia sia falsa non guasta l’eccellenza del dramma; la scoperta invece lo eleva. Il pubblico non crede che la storia sia una bugia per un solo momento, e la complessità del mistero lo rende ancora più plausibile. I registi dipingono la storia con una fredda atmosfera noir nordica, che si aggiunge alle implicazioni agghiaccianti della storia. L’aggiunta della pratica popolare locale di creare figurine di castagno nel mistero lo rende più geospecifico, mentre il noir gli conferisce una prospettiva internazionale. Considerando questi aspetti, la storia potrebbe non essere legata alla realtà, ma non manca di agganciare il pubblico fin dai primi istanti.

L’UOMO DELLE CASTAGNE – TRAILER

RECENSIONI

THE CHESTNUT MAN

“The Chestnut Man ha una trama avvincente, splendidi paesaggi e personaggi complessi: è Nordic Noir in tutto e per tutto (…)
Jonathon Wilson: Ready Steady Cut 

“The Chestnut Man ha un mistero intrigante e dei forti personaggi principali. È un ottimo esempio del perché Scandi noir è un genere così popolare”.
Joel Keller: Decider 

“‘The Chestnut Man’ inizia con un capitolo di apertura davvero avvincente (…) L’atmosfera è fantastica e il caso è assolutamente avvincente fin dall’inizio (…)
Greg Wheeler: The Review Geek


Basato sul romanzo, con lo stesso nome, scritto da Søren Sveistrup

[fts_twitter twitter_name=serietvitalia1 tweets_count=6 cover_photo=no stats_bar=no show_retweets=no show_replies=no search= #TheChestnutMan]

Translate »