Mayor of Kingstown

Segue la famiglia McLusky, intermediari del potere a Kingstown, nel Michigan, dove il business dell’incarcerazione è l’unica industria fiorente. I fratelli tentano di riportare ordine e giustizia in una città che non ha né l’uno né l’altro.

STAGIONI E EPISODI

Mayor of Kingstown

Continua

Stagioni 3

Drammatico –  Crimine – Thriller

Usa

 

Cast e personaggi principali

Cast principale di Mayor of Kingstown

Jeremy Renner (Mike McLusky) – Hawkeye (serie tv) – Avengers (film) – Mission: Impossible – Fallout (film)
Dianne Wiest (Mariam McLusky) – Edward mani di forbice (film) – Bullets Over Broadway (film) – I ragazzi indifesi (film)
Hugh Dillon (Ian Ferguson) – Durham County L.A. (serie tv) – Flashforward (serie tv) – The Killing (serie tv)
Tobi Bamtefa (Deverin “Bunny” Washington) The New Mutants (film) – A Series of Unfortunate Events (serie tv) – Grey’s Anatomy (serie tv)
Taylor Handley (Kyle McLusky) – The Secret Life of Zoey (serie tv) – Vegas (serie tv) – A Gifted Man (serie tv)
Emma Laird (Iris) – See (serie tv) – The OA (serie tv) – Switched at Birth (serie tv)
Derek Webster (Stevie) – Snowfall (serie tv) – The Wire (serie tv) – Oz (serie tv)
Hamish Allan-Headley (Robert Sawyer) – Poldark (serie tv) – Harlots (serie tv) – The Spanish Princess (serie tv)

Altri attori importanti:

Aidan Gillen (Milo) – Game of Thrones (serie tv), The Wire (serie tv), Peaky Blinders (serie tv)
Necar Zadegan (Angela) – Homeland (serie tv), Extant (serie tv), Contagion (film)
Marcia Gay Harden (Sal) – The Newsroom (serie tv), Three Billboards Outside Ebbing, Missouri (film), Pollock (film)

Trama di Mayor of Kingstown

 

Mayor of Kingstown è un dramma americano creato da Taylor Sheridan e Hugh Dillon. Ambientata nella fittizia cittadina di Kingstown, nello stato del Michigan, la serie ruota attorno alla potente famiglia McLusky, che gestisce le relazioni tra la popolazione e le diverse carceri della città.

Mike McLusky, il protagonista, è un ex detenuto che lavora come mediatore tra i detenuti, le bande criminali e le forze dell’ordine. Suo fratello Kyle lo affianca, cercando di trovare il suo posto nel mondo e di uscire dall’ombra del padre. La loro madre, Mariam, è una donna forte e determinata che cerca di tenere unita la famiglia in un ambiente ostile.

La serie affronta tematiche come il razzismo sistemico, la corruzione, la disuguaglianza e la violenza. Mostra come le carceri siano diventate l’industria principale di Kingstown, influenzando ogni aspetto della vita cittadina. I McLusky si trovano al centro di questo sistema complesso, cercando di mantenere l’ordine e proteggere la loro famiglia, ma spesso costretti a fare scelte morali difficili.

La serie è stata acclamata dalla critica per la sua rappresentazione realistica e brutale della vita carceraria e per le sue approfondite esplorazioni dei temi sociali.

Ecco alcuni elementi chiave della trama:

  • Le lotte di potere tra le diverse fazioni criminali di Kingstown.
  • Il rapporto complesso tra la famiglia McLusky e le forze dell’ordine.
  • Le conseguenze del sistema carcerario sulla vita degli individui e della comunità.

Se ti interessano le serie tv drammatiche e gritty, Mayor of Kingstown è sicuramente da vedere.

Mayor of Kingstown

STORYLINE

Kingstown, Michigan, è una città aziendale immaginaria in cui l’attività è incarcerata. La famiglia McLusky mantiene la pace a Kingstown da decenni, fungendo da mediatori tra le bande di strada, i prigionieri, le guardie e i poliziotti. Affrontando temi di razzismo sistemico, corruzione e disuguaglianza, la serie offre uno sguardo crudo al loro tentativo di portare ordine e giustizia in una città che non ha nessuno dei due.

Mike McLusky: Un protagonista complesso e tormentato

Mike McLusky è il personaggio centrale della serie tv Mayor of Kingstown, interpretato da Jeremy Renner. Il suo profilo è ricco di sfumature e contraddizioni, che lo rendono uno dei personaggi più interessanti e complessi della serie. Le sue caratteristiche principali: Ex detenuto: Mike ha trascorso del tempo in carcere, esperienza che ha segnato profondamente la sua vita e la sua visione del mondo. Mediatore: Mike è un abile negoziatore che si assume il difficile compito di mediare tra le diverse fazioni criminali di Kingstown e le forze dell'ordine. Lealista: Mike è estremamente leale alla sua famiglia e si batte per proteggerla, anche a costo di fare scelte discutibili. Tormentato: Mike è perseguitato da un passato oscuro e dai demoni interiori, che lo portano a prendere decisioni impulsive e spesso pericolose. Uomo d'azione: Mike è un uomo pragmatico e concreto, non teme di sporcarsi le mani e di fare ciò che è necessario per raggiungere i suoi obiettivi. Il suo ruolo nella serie: Mike è il fulcro della famiglia McLusky e il pilastro della comunità di Kingstown. La sua posizione lo rende un bersaglio per le diverse fazioni in lotta per il potere, ma anche una figura di speranza per coloro che cercano una via d'uscita dalla violenza e dalla criminalità. Il personaggio di Mike McLusky è un ritratto realistico e profondo di un uomo che lotta per trovare il proprio posto in un mondo corrotto e violento. La sua ambiguità morale e le sue scelte tormentate lo rendono un personaggio affascinante e magnetico.

6 SERIE TV COME MAYOR OF KINGSTONE

Mayor of Kingstown

STAGIONI 3
STATO Continua
PRIMA MESSA IN ONDA 14 novembre 2021
DURATA MEDIA EPISODI 48 minuti
GENERI Crimine Dramma Romanzo giallo
PAESE ORIGINARIO Stati Uniti d’America
LINGUA ORIGINALE Inglese
POSIZIONE GEOGRAFICA America/Stati Uniti
COLLOCAMENTO Prigione

Mayor of Kingstown

Original title
Mayor of Kingstown

Year
2021

Running time
60 min.

Country
United States

Director
Taylor Sheridan (Creator), Hugh Dillon (Creator), Guy Ferland, Clark Johnson, Ben Richardson, Taylor Sheridan, Stephen T. Kay

Screenwriter
Hugh Dillon, Taylor Sheridan. Story: Hugh Dillon, Taylor Sheridan

Music
Andrew Lockington

Cinematography
Maya Bankovic, Stuart Campbell, Ben Richardson, Kenji Katori

Producer
Bosque Ranch Productions, 101 Studios, MTV Entertainment Studios. Distributor: Paramount+, Paramount Television, SkyShowtime

Genre
TV Series. Drama. Thriller | Prison Drama

Synopsis
TV Series (2021- ). 3 Seasons. Mayor of Kingstown follows the McLusky family – power brokers in Kingstown, Michigan where the business of incarceration is the only thriving industry. Tackling themes of systemic racism, corruption and inequality, the series provides a stark look at their attempt to bring order and justice to a town that has neither.

Mayor of Kingstown

 

Curiosità su Mayor of Kingstown

 

Ecco alcune curiosità sulla serie tv Mayor of Kingstown:

  • Le riprese: La maggior parte delle riprese della serie sono avvenute a Toronto, in Canada, anche se la storia è ambientata nel Michigan.
  • La musica: Le musiche della serie sono state composte da Andrew Lockington, che ha già lavorato in serie come American Gods e Missing.
  • Il cast: Il cast della serie include diverse star di Hollywood, tra cui Jeremy Renner, Dianne Wiest, e Hugh Dillon.
  • Ispirazione: La serie è stata ispirata dalla vera città di Kingston, nello stato di New York, che ha un alto tasso di carcerazione.
  • Accoglienza: La serie ha ricevuto recensioni miste dalla critica, con alcuni che hanno apprezzato la sua rappresentazione realistica della criminalità e altri che l’hanno trovata troppo violenta.

Altre curiosità:

  • La serie è stata creata da Taylor Sheridan, che ha anche creato altre serie di successo come Yellowstone e Severance.
  • Il titolo originale della serie era “Kingstown”, ma è stato cambiato in “Mayor of Kingstown” poco prima della sua premiere.
  • La serie è stata rinnovata per una terza stagione, che è andata in onda negli Stati Uniti a partire dal 17 maggio 2024.

Mayor of Kingstown

La prima stagione ci introduce nella città titolare, che ospita sette prigioni in un raggio di dieci miglia e dipende in gran parte dal complesso carcerario industriale per i lavori. L’equilibrio di potere tra i funzionari delle forze dell’ordine e le numerose bande criminali all’interno e all’esterno delle mura della prigione è perennemente tenue. Dopo che Mitch McLusky, il fratello maggiore di McLusky e originale “sindaco” di Kingstown, viene ucciso da un piccolo criminale, suo fratello minore Mike si assume l’arduo compito di mantenere la pace in città.
Mike negozia costantemente i termini tra le bande criminali della città, che fanno richieste per conto dei membri della loro banda incarcerati, e le guardie carcerarie. Tuttavia, una serie di disavventure e il costante maltrattamento dei detenuti da parte delle guardie fanno sì che le cose raggiungano un punto di rottura, e il finale di stagione si apre nel bel mezzo di una rivolta carceraria su vasta scala.
Sotto la guida del leader della banda dei Crips P-Dog, i prigionieri prendono il controllo della prigione e tengono in ostaggio le guardie. Anche il fratello più giovane di McLusky, Kyle, è intrappolato nella prigione di Kingstown. Una volta che i prigionieri iniziano a giustiziare gli ostaggi, Mike è costretto a entrare nella prigione e negoziare con P-Dog. Tuttavia, diventa presto chiaro che il capo della banda intende inviare un messaggio e Mike osserva impotente mentre il suo caro amico Ed, una guardia carceraria, viene giustiziato.

Il sindaco di Kingstown Ending: Kyle McLusky è vivo o morto?
Le forze cittadine e statali che circondano la prigione aprono il fuoco, uccidendo P-Dog e qualsiasi altro prigioniero che brandisce una pistola. Il fuoco indiscriminato uccide dozzine di prigionieri disarmati, e quelli che corrono all’interno vengono uccisi da una squadra delle forze speciali in avanzata che entra segretamente attraverso il sistema di drenaggio della prigione. Mike si mette al riparo anche se la violenza implacabile continua fino a quando non un solo corpo si muove nel cortile della prigione. Le autorità quindi entrano e iniziano a cercare i sopravvissuti alla carneficina.
Mentre la madre di Mike aspetta in lacrime fuori dalla prigione, i due fratelli McLusky escono a braccetto, ancora vivi. Mike si allontana rapidamente dalla madre e dal fratello singhiozzanti e tira un sospiro di sollievo una volta che è solo. Tornato nella sua cabina, Mike porta la bottiglia di champagne che Iris ha chiesto la mattina prima che uno dei due sapesse della rivolta in prigione. Gli dice che si rende conto che pezzi della sua anima sono stati strappati da coloro che l’hanno ferita, ma che spera che la sua anima ricresca. La prima stagione si chiude con una nota malinconica ma piena di speranza, con Mike e Iris seduti insieme sul pavimento della sua cabina.
Il finale di stagione porta entrambi i fratelli McLusky sopravvissuti estremamente vicini all’incontro con una morte raccapricciante. Sebbene Mike sia brevemente in pericolo nel cortile della prigione, suo fratello minore Kyle trascorre l’intera durata della rivolta all’interno della prigione. In effetti, la rivolta inizia con P-Dog ei suoi complici che aggrediscono Kyle e il suo partner. Il fratello più giovane di McLusky alla fine sopravvive rifugiandosi sotto la prigione fino a quando la squadra delle forze speciali non lo salva. Contuso e malconcio, Kyle alla fine esce dalla prigione dopo essersi riunito a suo fratello.
Nonostante sia sopravvissuto, sembra che Kyle sia sconvolto dall’esperienza e crolli mentre Mike lo accompagna frettolosamente fuori dalla prigione. In più occasioni durante la rivolta, Kyle esprime il desiderio di scappare attraverso il passaggio sotterraneo, ma il suo partner gli dice di andare avanti. Alla fine, sembra che Kyle si sia davvero allontanato da tutti gli aspetti della violenza, e il desiderio di sua madre che il figlio più giovane conduca una vita pacifica potrebbe semplicemente avverarsi.

Dov’è Milone? Scappa dalla prigione di Kingstown?
Nonostante sia incarcerato, Milo è molto probabilmente il più potente rivale dei fratelli McLusky e li ricatta ripetutamente affinché eseguano i suoi ordini. Infatti, Mitch McLusky viene ucciso mentre immagazzinava denaro appartenente a Milo. Una volta che Mike assume i doveri del suo defunto fratello, Milo continua a essere un ostacolo regolare e alla fine cattura l’attenzione di Mike rapendo e vendendo Iris a una banda locale.
Durante la rivolta, Milo si attiene al suo caratteristico modus operandi e aiuta P-Dog ad avviare una rivolta su vasta scala dicendogli quale chiave apre tutte le porte della prigione. Tuttavia, lo stesso Milo rimane completamente distaccato dalla violenza che ne consegue e si intrufola nello spogliatoio delle guardie, dove si cambia e indossa un’uniforme. Al termine della rivolta, Milo esce dal carcere (dove si trovava nel braccio di massima sicurezza) con indosso una divisa da guardia.
Pertanto, il tormentatore più significativo dei fratelli McLusky è ora a piede libero e, a causa del caos, probabilmente passeranno alcuni giorni prima che qualcuno si renda conto che è scomparso. Con ogni probabilità, Milo si sta dirigendo verso il campo dove ha seppellito milioni di dollari in obbligazioni al portatore. Questo è lo stesso campo in cui Mitch inizialmente recupera il primo lotto di denaro per Milo (che alla fine fa uccidere Mitch), e anche dove Mike scopre l’autobus pieno di cadaveri.

Chi vince la rivolta: le guardie o i prigionieri? Quanto dura la rivolta della prigione di Kingstown?
La chiusura della rivolta della prigione di Kingstown da parte delle forze cittadine, statali e nazionali combinate è una selvaggia dimostrazione di potenza militare. Nonostante i prigionieri abbiano preso il controllo dell’intero complesso carcerario, compresi i suoi numerosi armadietti per le armi, la loro rivolta non può competere con le autorità. Il fuoco indiscriminato sui prigionieri nel cortile continua finché la maggior parte di loro non muore e molti vengono fucilati mentre tentano di arrendersi. Anche diverse guardie carcerarie, incluso Ed, vengono uccise.
Considerando che l’intenzione di P-Dog con la rivolta era quella di inviare un messaggio vendicando il costante maltrattamento dei prigionieri da parte delle guardie, sembra che il leader della banda abbia un discreto successo. Tuttavia, le autorità inviano un messaggio ancora più forte ai rivoltosi uccidendo brutalmente la maggior parte di loro, rendendo la dichiarazione di P-Dog molto meno potente. Anche la rivolta è di breve durata e dura dalla mattina fino al tardo pomeriggio.
Pertanto, né i prigionieri né le guardie sembrano aver guadagnato nulla dalla rivolta mentre entrambe le parti subiscono pesanti perdite. Anche gli sforzi di mantenimento della pace di Mike a Kingstown sono in gran parte spazzati via, con lo status quo completamente distrutto e tutti i canali di comunicazione tra le bande criminali e le autorità interrotte.

Il finale della seconda stagione, intitolato “Little Green Ant”, si apre con Robert Sawyer (Hamish Allan-Headley) che atterra in ospedale dopo che i membri della banda dei Crips lo hanno attaccato su ordine di Bunny. Robert è privo di sensi e combatte per la sua vita in ospedale mentre Kyle (Taylor Handley), Mike ( Jeremy Renner ) e Ian lo visitano. Kyle dice a Mike che Tracy lo ha lasciato per passare un po’ di tempo a casa di suo padre. Decide di andare a riprendersi Tracy, lasciando Ian (Hugh Dillon) a prendersi cura di Robert e della sua famiglia. Anche Mike se ne va dopo aver ordinato a Ian di tenerlo aggiornato. Tuttavia, Mike non rivela dove è diretto.
Mike è costretto a fermarsi a un passaggio a livello mentre guida nella notte. All’improvviso, un’auto si ferma accanto a lui e due uomini aprono il fuoco su Mike. Mike reagisce e spara agli uomini uccidendoli nel processo. Mentre Mike sopravvive all’attacco alla sua vita, si rende conto che gli uomini provenivano dalla prigione di Anchor Bay e probabilmente cercavano vendetta dopo il suo alterco con Davidson, l’uccisore degli ufficiali penitenziari. Altrove, Mariam McLusky (Dianne Wiest) è sorpresa nel cuore della notte quando un ospite inatteso bussa alla sua porta. Tuttavia, risulta essere Iris (Emma Laird), che sta cercando un nascondiglio dopo aver ucciso il braccio destro di Milo, Joseph .
Nel frattempo, il capitano Kareem Moore (Michael Beach) lotta con il senso di colpa del sopravvissuto dopo le sue esperienze durante le rivolte carcerarie. Discute i suoi sentimenti con sua moglie, ma la loro conversazione viene interrotta dopo che Mike chiama Kareem. Mike chiede l’aiuto di Kareem per affrontare gli aggressori di Robert. Tuttavia, Kareem si rifiuta di farsi coinvolgere. Mike ricorda a Kareem che Robert gli ha salvato la vita. Sebbene Kareem apprezzi lo sforzo di Robert, si rifiuta di aiutare Mike perché vuole fare il suo lavoro e non essere coinvolto in una guerra tra bande. Più tardi, Mike chiama Ian e gli chiede di ripulire la scena del crimine vicino alla ferrovia.
Un Mike infuriato si reca al nascondiglio di Bunny e tiene sotto tiro il cugino di quest’ultimo. Mike affronta Bunny (Tobi Bamtefa) per aver attaccato Robert. Dopo una breve discussione, Mike avverte Bunny che se Robert muore, sarà la fine della loro amicizia. Mike lascia la casa di Bunny e riceve una telefonata da Miriam. Tuttavia, Milo Sunter tiene in ostaggio Miriam e Iris e chiede a Mike di restituire i suoi legami. Ricorda che Mike ha perso il loro incontro precedentemente organizzato. Mike chiama Kyle e lo informa della situazione. Di conseguenza, Kyle evita di andare a casa di Tracy. Lui e Ian arrivano per sostenere Mike durante il suo confronto con Milo.
Mike arriva fuori casa ma falsari per riscuotere le obbligazioni. Di conseguenza, deve collaborare con Kyle e Ian per abbattere Milo ei suoi uomini. Mike entra in casa e crea una distrazione che porta a uno scontro a fuoco. Kyle e Ian forniscono rinforzi e sconfiggono rapidamente gli scagnozzi mentre Milo scappa con Iris. Tuttavia, un proiettile rimbalzato dalla pistola di Kyle colpisce Miriam e lei viene ferita. Miriam viene ricoverata in ospedale e cade in coma. Nel frattempo, Milo dà a Mike un’ultima possibilità per sistemare le cose e restituire le obbligazioni. Minaccia di uccidere Iris se non fa come detto.

Mike salva Iris? Milo è morto?
Nell’atto finale dell’episodio, Mike raccoglie i legami e si dirige verso il punto d’incontro designato. Nel frattempo, Milo tiene prigioniera Iris su una barca e aspetta che Mike arrivi con le obbligazioni. Tuttavia, Milo mette in dubbio il desiderio di Mike di salvare Iris, soprattutto dopo che Iris rivela che non è andata a letto con lui. Di conseguenza, Milo deduce che Mike vuole riscattarsi salvando Iris. Mike arriva al porto e ordina a Ian di esplorare l’area da lontano. Mike sale sulla barca e completa l’affare. Tuttavia, mentre Mike e Iris si allontanano, gli scagnozzi di Milo cercano di ucciderli entrambi. Tuttavia, la barca esplode in fiamme, permettendo a Mike e Iris di uccidere gli scagnozzi e scappare vivi.
Alla fine, Milo non ha mai pianificato di far vivere Iris e Mike. Tuttavia, Mike salva Iris usando l’esplosione come distrazione, ponendo fine alla storia di Milo una volta per tutte. Così, Milo salva Iris da Milo, e si allontanano dalla carneficina per lo più indenni. Tuttavia, i momenti finali ritraggono Tatiana, la donna che si occupa del club di Milo, che riceve una chiamata da qualcuno che suona molto come Milo. Quindi, sembra che il capitolo di Milo potrebbe non essere finito dopo tutto. Milo probabilmente ha simulato la sua morte e potrebbe continuare a rappresentare una minaccia per Mike e Iris. Per ora, Iris è fuori pericolo e Mike mantiene la sua promessa di proteggere Iris a tutti i costi.

Kyle e Tracy si riuniscono? Mike e Bunny sono ancora amici?
Il finale della seconda stagione scuote due delle relazioni più importanti dello show. Il matrimonio di Kyle e Tracy è in crisi a causa del comportamento irregolare di Kyle. Tuttavia, dopo che Tracy viene a sapere dell’infortunio di Miriam, accetta prontamente di tornare a casa. Mentre Kyle e Tracy dovranno fare un duro lavoro per ricucire la loro relazione, si riuniranno sicuramente. D’altra parte, la relazione di Mike con Bunny peggiora lentamente nel corso della stagione a causa di diversi ostacoli. Nel finale, Mike minaccia di porre fine alla sua amicizia con Bunny se Robert muore dopo che la banda dei Crips lo ha attaccato.
Mentre Robert è ancora vivo e in supporto vitale, l’amicizia tra Mike e Bunny è intatta. Tuttavia, come sottolinea il monologo di chiusura di Mike, qualsiasi cosa può cambiare in città in pochi istanti. Il finale della seconda stagione si conclude con la prefigurazione di un conflitto in piena regola tra Mike e Bunny. Tuttavia, con la banda dei Crips che si prende cura di Davidson, l’uccisore che ha attaccato Mike, è evidente che a Bunny importa ancora di Mike. Quindi, Mike e Bunny potrebbero trovare un modo per lavorare insieme in futuro nonostante le loro nuove differenze.

Translate »