MONSIEUR SPADE

ALIAS: Mister Spade

Monsieur Spade (2024) on IMDb

MONSIEUR SPADE

Vent'anni dopo gli eventi del romanzo "IL FALCO MALTESE", Sam Spade si è ritirato nella piccola cittadina di Bozouls, nel sud della Francia. È il 1963, la guerra è finita e, in brevissimo tempo, finirà anche la tranquillità di Spade.

STAGIONI 1
STATO Continua
PRIMA MESSA IN ONDA 14 gennaio 2024
RETE AMC
DURATA MEDIA EPISODI 66 minuti
GENERI Crimine Dramma Miniserie Romanzo giallo
PAESE ORIGINARIO Stati Uniti d’America
LINGUA ORIGINALE Inglese
POSIZIONE GEOGRAFICA Francia
COLLOCAMENTO Fattoria/zona rurale Piccola città
SOTTOGENERE Adattamento Periodo
PERIODO DI TEMPO Anni ’60
TIPO O FORMATO TV Miniserie basata su una storia

Samuel Spade è un investigatore privato incallito i cui talenti lo hanno portato nella piccola città di Bozouls, in Francia. Ha il compito di consegnare una ragazza, Teresa, a suo padre ma non riesce a trovarlo. Alla fine Spade incontra un ricco proprietario di un vigneto e se ne innamora. Si prende cura della ragazza, ammettendola in un orfanotrofio e fornendo denaro generoso per sostenere l’istituto. Anni dopo, dopo la morte della sua ricca moglie, eredita tutte le sue proprietà e decide di ritirarsi con il dolore lasciato dalla sua morte.
Le cose cambiano quando il presunto padre di Teresa ritorna e porta con sé una serie di misteri interconnessi che Spade porta alla luce gradualmente. Intrappolato nel mirino dell’intelligence governativa, della propaganda ribelle e del fanatismo religioso, Spade cerca di trovare una via d’uscita dal caos. Attraverso questo viaggio, il suo legame con Teresa si rafforza mentre lei viaggia attraverso l’adolescenza e l’autorealizzazione.
Il finale è un crescendo di tutto ciò che è stato raccolto durante il viaggio degli episodi precedenti, terminando con una classica resa dei conti. La sua penultima scena evoca un’ambientazione familiare che ricorda l’Hercule Poirot di Agatha Christie: una sorta di interrogatorio che include tutti i rappresentanti di partiti importanti. Introduce anche un nuovo importante personaggio che detiene la presidenza sovrana in questo incontro, un funzionario dell’ONU che detta l’ordine. Si conclude con il licenziamento di ogni gruppo e il ragazzo portato via dall’equipaggio dell’ufficiale.
Proprio alla fine, vediamo uno scorcio di Spade in pensione, che mette via il suo cappello e il suo abbigliamento iconici, apparentemente per non essere mai più toccati. Anche se questo certamente non significa che non tornerà, c’è una forte possibilità che non vorrebbe farlo dopo il fiasco appena avvenuto. “Monsieur Spade” trasforma gli ingranaggi nella mente dei suoi spettatori, chiedendo loro di restare perché una volta che hanno avuto un assaggio, continueranno a tornare.

Zaid è sicuro?
Zaid, un ragazzo misterioso il cui carattere è fatto per essere molto affascinante, è fortemente presente in tutta la serie e possiede incredibili tratti di intelligenza e abilità. Il ragazzo, di origini algerine, è braccato da diversi soggetti, alcuni dei quali tengono segreti i dettagli governativi. Mentre i servizi segreti francesi e britannici sono entrambi in linea, altri seguono l’esempio, ciascuno con i propri piani per infiltrarsi nella città e catturare il ragazzo. Il loro motivo? Per usare i mestieri del ragazzo a loro vantaggio.
Gli algerini locali, incluso l’Imam musulmano, sostengono che il ragazzo potrebbe essere quello che chiamano il Mahdi, che appare solo durante la fine dei tempi. Si dice che il Mahdi sia un discendente del profeta Maometto e venga portato nel mondo per liberarlo dal male e dall’ingiustizia. Per gli altri, il ragazzo è uno strumento di crittografia, in grado di capire i codici più complessi e costruirne di quasi impossibili da decifrare. Ciò è rappresentato visivamente dagli scarabocchi che Zaid lascia ovunque si trovi.
Oltre a francesi, inglesi, CIA e KGB che cercano il ragazzo, anche le autorità vaticane sono sulla caccia. I cardinali credono che il ragazzo possa dimostrare matematicamente l’esistenza di Dio. Quindi, anche lui è una priorità assoluta per loro, tanto che ucciderebbero per qualsiasi informazione sul ragazzo. In mezzo a tutto questo c’è Philippe Saint-André, che cerca anche lui Zaid ma cerca solo di fare una sorta di intermediario e venderà il ragazzo al miglior offerente.
Nell’ultimo episodio, si verifica una resa dei conti tra tutte le parti, ma alla fine il ragazzo viene portato via da Spade e Teresa. Passiamo quindi al segmento finale, dove ci viene presentata una nuova affiliata, Virginia Dell, che lavora con le Nazioni Unite. Sembra detenere tutta l’autorità all’interno del forum dei funzionari e sospetta che si sia riunita negli ultimi minuti dell’episodio. Mentre congeda tutti nella stanza, i suoi occhi cadono su Zaid, che la segue dopo aver fischiato la melodia “Colonel Bogey March”, che sembra essere usata per chiamare Zaid. Dell porta via Zaid e l’episodio termina con una piccola rappresentazione visiva di Spade che finalmente si ritira.
Sebbene il finale non fornisca alcuna risposta a ciò che alla fine accadrà a Zaid, noi, come spettatori, possiamo sicuramente fare delle ipotesi. A parte il fatto che l’episodio mostrava Zaid sotto la custodia delle Nazioni Unite, potremmo riflettere sul fatto che il destino di Zaid non è ancora sicuro. In tutta la serie, è chiaro che Zaid è molto importante per le agenzie di intelligence di diversi paesi e non rinunceranno a Zaid così facilmente. Secondo l’MI6 l’ONU non ha giurisdizione; anche i francesi e la CIA hanno la stessa posizione.
Mentre Dell licenzia ogni funzionario, è abbastanza evidente che tutti sostengono l’idea che le loro organizzazioni perseguiranno ulteriormente il ragazzo con qualsiasi mezzo necessario, legittimo o illegittimo. Usando questa prospettiva, possiamo affermare che Zaid non è affatto al sicuro con le Nazioni Unite. Il film è ambientato negli anni Sessanta e in quel periodo l’ONU stava attraversando numerosi cambiamenti, soprattutto durante la decolonizzazione dei paesi e l’inizio della Guerra Fredda. Le Nazioni Unite avrebbero potuto non accorgersene se un giorno Zaid fosse semplicemente scomparso dalla loro custodia.
Per non parlare del fatto che anche i cardinali vaticani e i leader religiosi musulmani perseguirebbero questo bambino con i propri mezzi e per i propri scopi. Oltre a questo, ci sono liberi professionisti clandestini, come Philippe Saint-Andre, che potrebbero utilizzare l’acquisizione di Zaid come mezzo per guadagnare un sacco di soldi. È molto sicuro dire che Zaid sarebbe stato in grossi guai. Tuttavia, la realtà del finale rimane aperta.
Le Nazioni Unite avrebbero potuto benissimo accoglierlo, dargli una nuova identità e rimandarlo a casa in Algeria, dove avrebbe avuto il privilegio di essere un ragazzo invece che un mezzo per raggiungere un fine per gli altri. La conclusione è che Zaid è una risorsa di immenso valore e sarà libero solo quando i suoi inseguitori lo considereranno un ragazzo piuttosto che un’acquisizione. Le uniche persone che lo guardano da ragazzo sono Teresa e Spade.
L’inclusione di Zaid dipinge un quadro di come l’umanità a volte si perde nell’appropriarsi del patriottismo, della fede, dell’avidità e del senso di nazionalità. Il fatto che la maggior parte di loro, a parte Dell, Spade e Teresa, abbia dimenticato di avere a che fare con un bambino è ciò che rende Zaid straordinariamente importante per la trama. È ancora da vedere se abbia avuto un’educazione decente o sia stato perennemente in fuga. Forse ne sapremo di più se ci sarà una seconda stagione. Tuttavia, per ora, sappiamo che Zaid non è al sicuro, e l’unico modo in cui lo sarà è se il mondo si ricorda che è solo un ragazzo.

È la figlia di Teresa Spade?
Verso la fine della serie, agli spettatori viene fornita una nota su cui riflettere, l’inclusione di un nuovo scenario. E se Teresa fosse sempre stata la figlia di Spade? La risposta a questa domanda, tuttavia, è implicita ma non confermata. Grazie alla conoscenza di Spade, si scoprì per la prima volta che l’età di Teresa era di soli quattro anni. Durante gli eventi della serie, la vediamo crescere fino a diventare un’adolescente di 15 anni. Questo è il momento in cui le cose iniziano a svolgersi. Ritorna Philippe Saint-André e, con lui, una serie di eventi calamitosi.
Mentre tutto questo accade, si presume che l’età di Teresa sia ancora di 15 anni, proprio come chiunque penserebbe, secondo le conoscenze di Spade. Tuttavia, una nuova prospettiva viene fornita da Marguerite Devereaux in uno degli episodi successivi della serie. Spade si è appena allontanato da un destino imminente mentre viene convinto dal suo stesso ingegno e dall’apparizione della presenza di un’altra persona misteriosa a entrare nel nascondiglio di Philippe Saint-Andre. Porta Teresa al bar locale di proprietà di Marguerite Devereaux.
Qui, Marguerite cerca di agire come voce della ragione, parlando con Spade della vera età di Teresa. Marguerite dice che Spade dovrebbe comportarsi più come una figura paterna per lei, ma lui non ne vuole sapere. Secondo Spade, ha la stessa quattordicenne, ma Marguerite la vede molto più grande. Spiega che nessun quattordicenne si comporterebbe come fa Teresa. Ciò include il modo in cui sembra avere una storia d’amore in erba con Henri, il nipote della governante Helena, e il suo ragionamento oltre la sua presunta età. Potrebbe facilmente essere più vecchia, forse anche 17 o 18, dice a Spade.
Marguerite inventa anche uno scenario della sua nascita, spiegando che Brigid, la madre di Teresa, avrebbe potuto nascondergli informazioni sulla sua nascita. A parte questo, parla di come sia plausibile credere che dopo che Spade ha aiutato Brigid a uscire di prigione, devono aver avuto una relazione attraverso la quale Teresa è stata concepita. Tuttavia, Spade non rivede mai più Brigid e non si aspetta mai veramente questo risultato. Questa conversazione, tuttavia, non è convincente come ciò che accade nel finale.
Alla fine Dell, il funzionario dell’ONU, espone i fatti per ciascuno dei rappresentanti dei vari gruppi che vogliono Zaid. Qui, Teresa rivela che la sua vera età è 17, non 14, contrariamente a quanto pensava ogni singolo personaggio. Questa è, a sua volta, una chiara indicazione che Teresa è in realtà la figlia di Spade. Secondo la cronologia, Brigid e Spade hanno avuto rapporti dopo che lei è stata rilasciata dal carcere prima di andare a Istanbul, dove ha incontrato Philippe Saint-Andre.
Philippe Saint-Andre non è stato il padre di Teresa per tutto questo tempo, in realtà era Spade. Ora, ovviamente, solo la rivelazione dell’età non lo conferma necessariamente, ma la serie implica che Spade sia il padre. Lo spettacolo si conclude anche con una nota positiva quando Spade dice a Teresa di chiamarlo Sam invece di Mr. Spade. Questa è un’indicazione che Spade si rende conto che Teresa è sempre stata sua figlia, ed è solo che i fatti gli erano stati nascosti.

Chi è Virginia Dell?
Verso la fine del finale ci viene presentato un nuovo personaggio che sembra avere autorità su tutto. Virginia Dell, interpretata da Alfre Woodard, è un tenente colonnello in pensione e sottosegretario alle risoluzioni per la pace e i conflitti delle Nazioni Unite che si presenta e assume la presidenza della sovranità. Viene presentata per la prima volta alla fine dello scontro al bridge. Dell richiede la presenza di tutte le persone coinvolte con il bambino in una stanza e le affronta tutte. Svela il segreto e l’affiliazione di ogni persona in una grande rivelazione.
Ciò è una chiara indicazione che Dell ha ottimi collegamenti ai massimi livelli, il che le consente di indagare sulle informazioni di ogni persona. Rivendica la piena autorità sul bambino e, alla fine, lo porta via in salvo. Dopotutto, è affiliata ai massimi livelli delle Nazioni Unite per le risoluzioni sulla pace e sui conflitti.
La sua inclusione nella narrazione serve come soluzione all’enorme quantità di conflitti che si sono accumulati nel corso della serie. Dell apporta un senso di chiusura alla storia e allo scontro centrale che coinvolge le varie parti in causa riguardo al bambino. Anche se la sua introduzione è avvenuta proprio alla fine ed è apparsa per un periodo molto breve, il suo personaggio è fondamentale per completare la serie in modo positivo.

Translate »