THE MORNING SHOW

The Morning Show (2019) on IMDb

THE MORNING SHOW

Questo vincitore dell'Emmy® è un dramma impenitente e sincero che guarda al mondo del lavoro moderno attraverso la lente delle persone che aiutano a risvegliare l'America. Tirare indietro il sipario sulla TV del primo mattino.

CLICCA QUI - GUARDA LA SERIE SU APPLETV+
Guarda su Apple TV

THE MORNING SHOW

STAGIONE 3
STATO Continua
PRIMA MESSA IN ONDA 1 novembre 2019
RETE AppleTV+
DURATA MEDIA EPISODI 57 minuti
GENERI Dramma
PAESE ORIGINARIO Stati Uniti d’America
LINGUA ORIGINALE Inglese
POSIZIONE GEOGRAFICA America/Stati Uniti Australia New York CityNord America Sydney
TIPI DI RELAZIONE Capo/dipendenteColleghi
COLLOCAMENTO Grande città
ARGOMENTI SOCIALI Ageismo Parità dei sessi
PERIODO DI TEMPO Anni 2010 Anni 2020
TIPO O FORMATO TV Dramma basato su una storia

 

NOMINE AI PREMI

Steve Carell per i Primetime Emmy Awards, miglior attore protagonista in una serie drammatica, 2020
Billy Crudup per i Critics’ Choice Awards, miglior attore non protagonista in una serie drammatica, 2020 (vincitore)
Reese Witherspoon per i Golden Globe, Migliore attrice in una serie televisiva drammatica, 2020
Jennifer Aniston per i Golden Globe, Migliore attrice in una serie televisiva drammatica, 2020
Golden Globe, Miglior serie televisiva drammatica, 2020Jennifer Aniston per gli Screen Actors Guild Awards, Miglior interpretazione di un’attrice in una serie drammatica, 2020 (vincitore)
Mark Duplass per i Primetime Emmy Awards, miglior attore non protagonista in una serie drammatica, 2020
Billy Crudup per i Primetime Emmy Awards, miglior attore non protagonista in una serie drammatica, 2020 (vincitore)
Jennifer Aniston per i Primetime Emmy Awards, Miglior attrice protagonista in una serie drammatica, 2020
Steve Carell per gli Screen Actors Guild Awards, Miglior interpretazione di un attore in una serie drammatica, 2020

Crew

Jay Carson (Creator), Mimi Leder, David Frankel, Lynn Shelton, Roxann Dawson, Tucker Gates, Kevin Bray, Michelle MacLaren, Miguel Arteta, Lesli Linka Glatter, Jessica Yu, Rachel Morrison, Victoria Mahoney

Director

Kerry Ehrin, Brian Stelter, Jay Carson, Alison G. Vingiano, Scott Troy, Erica Lipez, Jeff Augustin, Torrey Speer, Stacy Osei-Kuffour, Brian Chamberlayne, Kristen Layden, Adam Milch, J.C. Lee. Book: Brian Stelter. Play: Kerry Ehrin

Screenwriter

Cinematography: Michael Grady, David Lanzenberg, Jeffrey Waldron, John Brawley

Music Carter Burwell

Media Res, Echo Films, Hello Sunshine. Distributor: Apple TV+

Producer

USA

Country

CAST E PERSONAGGI

Principale
Jennifer Aniston nel ruolo di Alexandra “Alex” Levy, co-conduttrice di TMS dell’UBA
Reese Witherspoon nel ruolo di Bradley Jackson, co-conduttore di TMS
Billy Crudup nel ruolo di Cory Ellison, CEO di UBA
Mark Duplass nel ruolo di Charlie “Chip” Black, produttore esecutivo di TMS
Gugu Mbatha-Raw nel ruolo di Hannah Shoenfeld, talent booker per TMS (stagione 1)
Néstor Carbonell nel ruolo di Yanko Flores, il meteorologo di TMS
Karen Pittman nel ruolo di Mia Jordan, una produttrice della TMS
Bel Powley nel ruolo di Claire Conway, un’assistente di produzione alla TMS (stagione 1; stagione ospite 2)
Desean Terry nel ruolo di Daniel Henderson, co-conduttore dell’edizione del fine settimana di TMS (stagioni 1–2)
Jack Davenport nel ruolo di Jason Craig, l’ex marito di Alex (stagione 1)
Steve Carell nel ruolo di Mitch Kessler, il co-conduttore di The Morning Show (stagioni 1-2) recentemente licenziato
Greta Lee nel ruolo di Stella Bak, Presidente di News in UBA (stagione 2 – presente)
Ruairi O’Connor nel ruolo di Ty Fitzgerald, esperto di social media presso UBA (stagione 2)
Julianna Margulies nel ruolo di Laura Peterson, conduttrice di notizie all’UBA (stagione 2 – presente)
Jon Hamm nel ruolo di Paul Marks (stagione 3 – presente)
Nicole Beharie nel ruolo di Christine Hunter, una conduttrice di notizie che si unisce all’UBA (stagione 3 – presente)

Ricorrente
Victoria Tate nel ruolo di Rena Robinson, l’assistente di Chip
Shari Belafonte nel ruolo di Julia
Joe Marinelli nel ruolo di Donny Spagnoli
Eli Bildner nel ruolo di Joel Rapkin
Tom Irwin nel ruolo di Fred Micklen, presidente dell’UBA
Janina Gavankar nel ruolo di Alison Namazi, co-conduttrice dell’edizione del fine settimana di TMS
Hannah Leder nel ruolo di Isabella
Amber Friendly nel ruolo di Layla Bell
Michelle Meredith nel ruolo di Lindsey Sherman
Joe Pacheco nel ruolo di Bart Daley
Marcia Gay Harden nel ruolo di Maggie Brener, reporter e giornalista
Augustus Prew nel ruolo di Sean
Andrea Bendewald nel ruolo di Valerie
Katherine Ko nel ruolo di Dhillon Reece-Smit (stagione 1)
Ian Gomez nel ruolo di Greg (stagione 1)
Joe Tippett nel ruolo di Hal Jackson, il fratello di Bradley
Oona Roche nel ruolo di Lizzy Craig, la figlia di Alex e Jason
Markus Flanagan nel ruolo di Gerard
David Magidoff nel ruolo di Nicky Brooks (stagione 1)
Embeth Davidtz nel ruolo di Paige Kessler, l’ex moglie di Mitch
Kate Vernon nel ruolo di Geneva Micklen (stagione 1)
Mindy Kaling nel ruolo di Audra Khatri, una conduttrice rivale delle notizie mattutine
Roman Mitichyan nel ruolo di Sam Rudo (stagione 1)
Mark Harelik nel ruolo di Richard
Martin Short nel ruolo di Dick Lundry, un regista caduto in disgrazia
Adina Porter nel ruolo di Sarah Gravele (stagione 1)
Brett Butler nel ruolo di Sandy Jackson (stagione 1)
Philip Anthony-Rodriguez nel ruolo di Gabriel (stagione 1)
Valeria Golino nel ruolo di Paola Lambruschini, una documentarista che fa amicizia con Mitch in Italia (stagione 2)
Theo Iyer nel ruolo di Kyle (stagione 2)
Tara Karsian nel ruolo di Gayle Berman (stagione 2)
Holland Taylor nel ruolo di Cybil Richards, un esperto membro del consiglio di amministrazione dell’UBA (stagione 2)
Hasan Minhaj nel ruolo di Eric Nomani, il nuovo co-conduttore di Bradley (stagione 2)
Patrick Bristow nel ruolo di Gordon (stagione 2)
Katie Aselton nel ruolo di Madeleine, l’interesse amoroso di Chip (stagione 2)
Jack Conley nel ruolo di Earl (stagione 2)
Erika Ringor nel ruolo di Mandy Schaeffer (stagione 2)
Tig Notaro nel ruolo di Amanda Robinson (stagione 3)

TRAMA

The Morning Show , noto anche come Morning Wars in Australia e Indonesia, è una serie televisiva drammatica americana con Jennifer Aniston , Reese Witherspoon e Steve Carell che è stata presentata in anteprima su Apple TV+ il 1 novembre 2019. La serie è ispirata allibro Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV di Brian Stelter del 2013 . Lo spettacolo esamina i personaggi e la cultura dietro un programma di notizie mattutine trasmesso in rete. Dopo le accuse di cattiva condotta sessuale, il co-conduttore maschile del programma viene costretto a lasciare lo spettacolo. Gli aspetti del movimento #MeToo vengono esaminati da molteplici prospettive, man mano che emergono maggiori informazioni su tale condotta scorretta.
La seconda stagione è stata presentata per la prima volta il 17 settembre 2021. [6] La serie è stata rinnovata per una terza stagione nel gennaio 2022, [7] che ha debuttato il 13 settembre 2023. Il 1 maggio 2023, in anticipo rispetto alla terza stagione. premiere, Apple ha rinnovato la serie per una quarta stagione.

Alex Levy è co-conduttore di The Morning Show ( TMS ), un popolare programma di notizie mattutine trasmesso da Manhattan sulla rete UBA, che ha eccellenti indici di ascolto e si ritiene che abbia cambiato il volto della televisione americana.
Nella prima stagione, dopo che il suo partner in onda da 15 anni, Mitch Kessler, viene licenziato a causa di uno scandalo per cattiva condotta sessuale , Alex lotta per mantenere il suo lavoro come conduttrice di notizie importanti mentre è in coppia con un nuovo partner, Bradley Jackson, un reporter sul campo . la cui serie di decisioni impulsive minaccia sempre più la rete.
Nella seconda stagione, l’amministratore delegato della rete tenta di convincere Alex a tornare in TMS mentre la pandemia COVID-19 travolge gli Stati Uniti e lo spettacolo stesso. Nel frattempo, Bradley affronta una crisi d’identità.

THE MORNING SHOW - STAGIONI - EPISODI

“Il cast è eccellente (…) la regia di Mimi Leder impeccabile, e una volta superata la scenografia si arriva a momenti così esagerati (…) che non poter respirare.”
Alex Zalben
Decider

“Potrei non essere proprio il prossimo grande dramma del nostro tempo, ma sono comunque disposto ad andare lontano. Questo è tutto dire quando ho più di 500 altri programmi TV a portata di clic.”
Brandon Katz
The New York Observer

“Un viaggio piuttosto fluido. C’è molto da apprezzare, ed è una serie che affronta questioni complesse come la cattiva condotta sessuale, la misoginia incontrollata (…) e il mutevole panorama dei media con rinfrescante complessità (…)
Adam Chitwood
Collider

THE MORNING SHOW

Lo stipendio di 2 milioni di dollari per episodio di Jennifer Aniston e Reese Witherspoon non include le commissioni per la produzione esecutiva e punti sul back-end della serie, poiché entrambi sono produttori esecutivi della serie. Apple ha già ordinato 20 episodi della serie, suddivisi in due stagioni.

La serie inizia con il New York Times che viene informato di un’indagine interna dell’UBA sulla presunta cattiva condotta sessuale di Mitch. Il presidente della rete, Fred Micklen (Tom Irwin), successivamente licenzia Mitch dal lavoro. Anche se Alex è sbalordita dagli ultimi sviluppi, va davanti alla telecamera per assicurarsi che il pubblico veda ancora lo spettacolo e la rete in una luce positiva. Nel frattempo, dopo aver visto la trasmissione, Mitch si sente tradito. Fa una lunga invettiva su come, fin dall’alba dei tempi, gli uomini abbiano usato il loro potere e la loro influenza per attrarre le donne.
Non è che neghi gli affari. Piuttosto, sostiene risolutamente che l’intimità era reciprocamente consensuale ogni volta che era stato con una donna del suo posto di lavoro. Sua moglie, Paige, sente tutto e decide di prendere i figli e andarsene.
Nel West Virginia, durante una protesta contro l’estrazione del carbone, Bradley esplode addosso a un uomo dopo che questi ha spintonato il suo cameraman. Inizialmente non si rende conto che qualcuno ha registrato l’incidente e il video diventa presto virale. Una sera, Hannah Shoenfeld (Gugu Mbatha-Raw), la responsabile dei talent booker del Morning Show, si presenta alla porta di Bradley e le chiede di apparire nello show. Dopo aver superato la riluttanza iniziale, Bradley accetta e viene portata in aereo a New York.
Durante la sua apparizione nello show, Bradley si scontra faccia a faccia con Alex, dimostrando di non essere intimidita dal potere da star dell’altra donna e attirando l’attenzione di Cory Ellison (Billy Crudup), l’uomo responsabile della divisione notizie dell’UBA. Cory incontra Bradley e le offre un posto come reporter sul campo al Morning Show. Ma prima deve parlare con Charlie “Chip” Black (Mark Duplass), il produttore esecutivo dello show. Ma l’incontro non va come previsto e Bradley e Charlie finiscono per insultarsi a vicenda. Proprio quando uno scoraggiato Bradley sta per lasciare New York, riceve una chiamata da Cory, che le dice di partecipare a un evento formale in cui Alex riceverà un premio.
Quando Bradley si presenta all’evento, Alex si rende conto che la rete vuole rimuovere anche lei dalla sua posizione. Decide di prendere il controllo della sua vita e della narrazione e, quando sale sul palco, dichiara Bradley come il suo nuovo partner. Il giorno successivo, lo studio è ancora nel caos più totale. Mia Jordan (Karen Pittman), una produttrice che ha avuto una relazione con Mitch e ha lavorato con lui, convince Chip a lasciarla essere la produttrice di Bradley.
Bradley si rivela presto troppo indipendente e schietto per essere controllato da chiunque, incluso Alex. Il giorno della sua prima apparizione come conduttrice del Morning Show, Bradley ammette accidentalmente di aver abortito quando aveva 15 anni. Anche se questo fa arrabbiare i soliti spettatori dello spettacolo, l’ammissione schietta e sincera di Bradley la rende una star tra i giovani demografici quasi da un giorno all’altro. Dopo che Hannah ha convinto una delle vittime del comportamento predatorio di Mitch ad apparire nello show, Bradley intervista la giovane donna e presto inizia a fare domande che non erano state attentamente esaminate, implicando che lo show e la rete fossero complici del comportamento di Mitch.
Le sue azioni la rendono una figura controversa ma popolare sia all’interno che all’esterno dello studio, e Alex inizia a diventare invidioso. Subito prima che il New York Times pubblichi un articolo sul comportamento di Mitch e sulla condotta dell’UBA, un giorno Mitch si presenta in ufficio e implora i suoi ex colleghi di garantire per lui, ma nessuno è d’accordo. Mentre se ne va, incontra Bradley, che gli chiede se la rete fosse a conoscenza delle sue azioni. La risposta di Mitch, anche se vaga, le conferma praticamente le cose.
I due conduttori sembrano sistemare le cose tra loro mentre sono a Los Angeles, a coprire gli incendi. Alex racconta a Bradley del suo imminente divorzio e quest’ultimo parla con il padre separato dopo molto tempo. Successivamente viene rivelato che il padre di Bradley ha ucciso un bambino mentre guidava sotto l’effetto dell’alcol, e Bradley è stato colui che ne ha informato la polizia. Nel frattempo, Yanko Flores (Néstor Carbonell), il meteorologo dello show, continua ad avere una relazione con Claire Conway (Bel Powley), un’assistente di produzione di diversi anni più giovane di lui. Sembra che si amino sinceramente e, su insistenza di Yanko, i due si avvicinano alle risorse umane, il che finisce solo per complicare loro le cose. Più tardi, Claire conclude la relazione.


Nell’episodio 7, la narrazione torna indietro nel tempo fino al 2017. Viene rivelato che mentre copriva la sparatoria a Las Vegas, Mitch ha violentato Hannah. Tuttavia, ricorda che era consensuale. Dopo l’incidente, Hannah è andata da Fred e gli ha detto la verità. Invece di agire contro Mitch, Fred ha offerto ad Hannah una promozione, una scelta di cui da allora si è profondamente pentita. Nel penultimo episodio, si formano due chiare fazioni all’interno del Morning Show. Mitch si rivolge a Bradley per rilasciarle un’intervista su come Fred lo ha protetto. Le dice anche che Hannah confermerà la sua storia. Rendendosi conto che se lei non accetta di condurlo, Mitch andrà su un’altra rete, Bradley è d’accordo. Tuttavia, quando ne parla ad Alex, il vecchio conflitto tra loro si riaccende.
Alex unisce le forze con Fred mentre Cory si schiera con Bradley. Chip scopre che Alex è disposto a tradirlo e accetta di aiutare Cory e Bradley a intervistare Mitch. Tuttavia, Fred licenzia Chip e Claire scopre che Hannah è andata in overdose.

Fine della prima stagione
Verso la fine, viene rivelato che è stato Chip a parlare originariamente al New York Times del comportamento di Mitch. Sapeva che la rete stava cercando di sostituire Alex, poiché i dirigenti sembrano considerare Mitch come la star dello spettacolo prima delle accuse. Quando i giornalisti del New York Times vennero a conoscenza dell’indagine interna, Fred non ebbe altra scelta che licenziare Mitch. L’indagine, a sua volta, è iniziata dopo che Mia ha presentato una segnalazione alle risorse umane. I due hanno avuto una relazione, che alla fine è finita quando Mia ha interrotto le cose. Sapeva cosa faceva Mitch con le altre donne dello staff e non sopportava di vedere Mitch fare le interviste MeToo, fingendo di essere una figura comprensiva e paterna nei confronti delle vittime.
La prima stagione si conclude con una trasmissione in diretta del Morning Show, durante la quale Alex inizia improvvisamente a parlare di come Fred e UBA fossero pienamente consapevoli di Mitch e del suo comportamento e non abbiano fatto nulla per fermarlo, e Bradley presto si unisce a lei. Poiché ritengono la rete responsabile di ciò che è accaduto alle donne che lavorano lì, la loro alimentazione viene interrotta.

La seconda stagione inizia proprio dove si conclude la prima stagione. Dopo che Alex ( Jennifer Aniston ) e Bradley ( Reese Witherspoon ) hanno rivelato come il presidente dell’UBA Fred Micklen abbia favorito il comportamento di Mitch Kessler ( Steve Carell ), la rete entra in modalità di controllo dei danni. Cory (Billy Crudup) fa un accordo con Fred che gli consente di diventare l’amministratore delegato della rete in cambio della garanzia di un pacchetto di buonuscita da 190,2 milioni di dollari per l’altro uomo. Alex lascia e si trasferisce nelle zone rurali del Maine, ma dura solo per un breve periodo. Bradley cerca di mantenere il forte in sua assenza, ma Cory convince Alex a tornare al lavoro in mezzo agli ascolti in calo.
Ma il suo tanto celebrato ritorno non va come previsto. Ha perennemente paura del contenuto del libro di Maggie Brener sulla relazione tra lei e Mitch. Alex riporta anche Chip (Mark Duplass) come suo produttore personale, con grande costernazione di Cory, la nuova presidentessa delle notizie Stella Bak (Greta Lee) e Mia (Karen Pittman), ma accettano comunque.
Man mano che la stagione avanza, la vita si complica per quasi tutti i personaggi. Bradley viene coinvolto in una relazione con Laura Peterson (Julianna Margulies) e scopre che può aspirare ad essere felice. Ma poi suo fratello Hal si presenta alla sua porta, ricordandole il suo passato “marcio”. Mitch muore dopo aver lasciato cadere la sua macchina da un dirupo , e la sua conseguenza è sentita da tutti, specialmente da Alex, che viene “cancellata” dopo che un video del suo discorso al memoriale di Mitch è trapelato sui social media.
Nel finale della seconda stagione, intitolato “Fever”, ad Alex viene diagnosticato il COVID e Chip la convince a ospitare uno spettacolo sulla sua esperienza su UBA +. Una Bradley in preda al panico cerca suo fratello e, su consiglio di Alex, chiede aiuto ai suoi follower sui social media. Daniel si rende conto che deve prendere alcune decisioni riguardo al suo futuro. Cory dice a Bradley cosa prova per lei, ma prima che possa rispondere, qualcuno la chiama, sostenendo di sapere dove si trova suo fratello.

Alex migliora? Alex Levy muore in the Morning Show Stagione 2?
Qualche tempo dopo il suo ritorno dall’Italia, Alex si ammala. La maggior parte dei suoi colleghi teme il peggio e ha ragione. Alex ha effettivamente contratto il COVID. Tuttavia, Mia e Stella decidono di non dirlo al loro staff. Invece, dicono ai dipendenti che qualcuno di loro ha la malattia e chiedono loro di lavorare da casa. Chip si avvicina a Cory per strada per proporre l’idea di uno spettacolo in cui Alex parla della sua esperienza con la malattia. Dopo averci pensato un po’, Cory è d’accordo. Tuttavia, dopo che Stella si rifiuta di mettere Alex in prima serata, trasferisce il programma su UBA+.
Il finale di stagione descrive le prime settimane della pandemia negli Stati Uniti. Le persone faticano a venire a patti con la loro nuova realtà. Alex impara in prima persona cosa vuol dire avere il COVID essendo uno delle prime centinaia di pazienti affetti dalla malattia negli Stati Uniti. Nelle sue stesse parole, sente di essere cucinata dall’interno. Fa lunghe docce per abbassare la temperatura e consulta il medico, che le consiglia di restare a casa e monitorare la respirazione e la temperatura.
Dopo aver convinto Cory, Chips si avvicina e convince Alex a ospitare lo spettacolo. Alex è terrorizzato all’idea di essere infettato anche lui, ma Chip le assicura che ha già il COVID e potrebbe essere asintomatico. Inizialmente riluttante, Alex alla fine accetta di affrontare un mondo ostile nel suo stato più vulnerabile. Più fa lo spettacolo, più supera le sue insicurezze e paure.
Alex non muore nella seconda stagione di “The Morning Show”, né lascia che le opinioni degli altri dettino la sua vita. Si riprende gradualmente e diventa una versione migliore di se stessa, sia fisicamente che emotivamente. Anche se non sappiamo ancora quale effetto abbia il suo spettacolo sui suoi spettatori, si può tranquillamente affermare che realizzarlo ha salvato Alex in più di un modo.

Chip ha il COVID?
Quando Chip si precipita a casa di Alex per parlarle del nuovo spettacolo, afferma di avere il COVID, aggiungendo che sembra perfettamente a posto solo perché potrebbe essere asintomatico. Successivamente si è dimostrato che era una bugia. Quando Alex decide di non seguire il gobbo e di parlare della diagnosi di Chip per assumersi la sua responsabilità e ringraziarlo per averla sostenuta quando ne ha più bisogno, riceve una chiamata da Madeleine, la sua ragazza, che probabilmente ne ha sentito parlare da tempo. prima volta in diretta. Chip decide di non rispondere al telefono e continua a lavorare.
Successivamente viene rivelato che probabilmente non ha nemmeno fatto il test prima di venire a lavorare con Alex, esponendosi consapevolmente alla malattia. E anche se avesse fatto il test e il risultato fosse negativo, come dice al telefono all’addetto alla reception della struttura sanitaria, ora è del tutto irrilevante.
Di volta in volta, Chip ha dimostrato di avere una vena autodistruttiva quando si tratta di Alex. Ciò ha già avuto un effetto catastrofico sulla sua carriera una volta, quando ha raccontato al New York Times delle accuse di cattiva condotta sessuale contro Mitch per salvare il lavoro di Alex. Ora si mette in pericolo mortale per salvare Alex, la sua carriera e la sua autostima, e si assicura scrupolosamente che lei non ne venga a conoscenza. Prima o poi, la sua tendenza a sacrificare i propri bisogni lo raggiungerà. Possiamo solo sperare che non si tratti di un grave caso di COVID.

Il decimo e ultimo episodio, intitolato “The Overview Effect”, si apre con un flashback sull’infanzia di Bradley, dove denuncia suo padre per un crimine. Nel presente, Bradley si è dimessa dall’UBA ed è diventata paranoica dopo che Paul Marks ha minacciato di distruggere la vita dei suoi cari. Bradley interrompe la connessione con tutti all’UBA e si rifiuta di rispondere a chiamate o messaggi. Nel frattempo, Paul e Alex si preparano a completare l’accordo per l’acquisto dell’UBA, ma Alex è preoccupato per il benessere di Bradley.
Paul e Alex discutono anche dell’articolo del Vault che accusa Cory Ellison di molestare sessualmente Bradley. Paul rivela che Cory stava cercando di mandare a monte l’accordo, quindi ha inserito l’articolo per intaccare la reputazione del CEO. Nel frattempo, Stella cerca Kate sui forum online. Cory parla con Leonard e Brenda dell’imminente indagine contro le accuse. Cory avverte Leonard di interrompere l’accordo, ma Leonard ritiene che vendere a Marks sia più semplice. Chiede a Cory di prendersi un periodo di aspettativa dal lavoro. Quando Cory si rende conto che il consiglio non lo aiuterà, si rivolge a Cybil.
Stella informa Mia della vendita di beni UBA da parte di Paul, cosa che fa infuriare lo staff della redazione. Tuttavia, Stella insiste che non possono diffondere la notizia che Paul ha smantellato una società di media legacy senza prove. Di conseguenza, Christine e Yanko ospitano Chip al The Morning Show, dove spiega le politiche e i piani di Paul per l’UBA dopo aver acquistato la società. Nel frattempo, Cory incontra Reed e chiede gli 8 milioni di dollari precedentemente concordati in cambio delle azioni dell’UBA. Tuttavia, Reed promette di aiutare solo se Cory riesce a influenzare il consiglio di amministrazione dell’UBA.
Lo sfogo esplosivo di Chip convince alcuni membri del consiglio ad accettare l’accordo di acquisizione, con il risultato che Reed accetta di prestare i soldi. Altrove, Alex fa visita a Bradley e quest’ultimo accetta di parlare con il suo ex collega stando attento alla sorveglianza. Bradley ammette il suo coinvolgimento nell’insabbiare l’aggressione di Hal al Campidoglio. Tuttavia, esclama che Paul sta tenendo d’occhio lei e Laura, il che fa temere Bradley per la sicurezza di Laura. Bradley implora Alex di impedire a Paul di distruggere l’UBA mentre lei ha intenzione di lasciare New York City .
Alex respinge le accuse di Bradley contro Paul di usare pratiche non etiche e di ricattarla. Tuttavia, quando Paul cita un messaggio di testo esatto che Alex ha inviato a Bradley, lei si convince che il miliardario della tecnologia stia nascondendo qualcosa. Cory incontra Paul e gli chiede di ritirare l’accordo, ma Paul ribalta la situazione rivelando di aver portato Reed dalla sua parte. Mentre Paul offre a Cory dei soldi e la possibilità di andarsene con la sua dignità, Cory decide di combattere fino alla fine. Tuttavia, con voti insufficienti nel consiglio e il ritiro del prestito, Cory rimane senza soldi per impedire a Paul di acquistare l’UBA.

Alex interrompe l’accordo?
Il finale mette Cory sul punto di spendere le sue risorse mentre cerca di sconfiggere Paul. Tuttavia, Cory alla fine fallisce e non può impedire a Paul di completare l’affare. Nell’atto finale dell’episodio, Paul incontra il consiglio dell’UBA per il voto, che finalizzerà l’accordo per Hyperion per l’acquisizione dell’UBA. Nel frattempo, Alex si rende conto che Paul le sta mentendo e che le sue intenzioni dietro l’acquisto dell’UBA potrebbero non essere quelle che afferma. Inoltre, Paul minaccia anche Bradley e viola la sua privacy, il che funge da punto di svolta per Alex.
Durante la riunione del consiglio, Alex annuncia di avere un’offerta alternativa, confermando la sua decisione di recidere i legami con Paul. Alla fine, Alex escogita un’Ave Maria per salvare l’UBA sotto forma di una proposta di accordo per fondere la rete con NBN per garantire che le società di media legacy sopravvivano al panorama dei media in drastico cambiamento. Mentre i membri del consiglio esaminano la proposta, Alex e Paul parlano in privato. Tuttavia, Alex conduce Paul in un’imboscata dove Stella e Kate lo affrontano. Kate rivela di essere stata licenziata a causa del fallimento della sicurezza durante il lancio nello spazio all’inizio della stagione.
Inoltre, Paul ha cercato di nascondere il malfunzionamento del sistema con l’ hacking UBA . Pertanto, il vero volto di Paul viene rivelato ed è evidente che i suoi programmi personali ed egoistici erano dietro l’accordo per l’acquisizione di UBA. Di conseguenza, Alex costringe Paul a ritirare l’accordo, salvando la situazione. Più tardi, Alex pone fine anche alla sua relazione romantica con Paul , e quest’ultimo rivela che il fiasco pubblico attorno all’accordo con l’UBA gli è costato i contratti con la NASA. Alex salva l’UBA dalla caduta nelle mani sbagliate e dalla cessazione di esistere, ma questo ha un grande costo personale per lei poiché la sua relazione con Paul, che si stava preannunciando come una partnership, finisce prematuramente.

Cosa succede all’UBA? Dove va Bradley?
Dopo aver affrontato l’incertezza sul proprio futuro per l’intera stagione, l’UBA sopravvive per combattere un altro giorno, grazie al tempestivo intervento di Alex. Ma anche i dipendenti dell’UBA devono prepararsi ai grandi cambiamenti in vista della fusione dell’azienda con NBN. Stella e Mia discutono del potenziale accordo, il che implica che alcuni dipendenti dell’UBA verranno licenziati. Pertanto, è probabile che anche Christine Hunter lascerà l’UBA e si avventurerà nel lavoro dei suoi sogni nelle trasmissioni sportive. Al contrario, Stella lascia intendere che prenderà il posto di Cory , che presumibilmente è ancora sotto indagine interna per le accuse contro di lui.
Altrove, Bradley decide che è nel suo interesse lasciare New York dopo che è stato rivelato il suo coinvolgimento nella copertura degli attacchi al Campidoglio. Inizialmente, Bradley lascia per stare con suo fratello, Hal. Tuttavia, gli ultimi momenti dell’episodio fanno ulteriore luce sul suo destino mentre si prepara ad affrontare l’FBI. Bradley e Alex condividono un momento toccante mentre Alex guida Bradley all’ufficio dell’FBI e rassicura il suo ex collega che andrà tutto bene.
Per ora, sembra che Bradley trascorrerà del tempo lontano dall’UBA, ma potrebbe tornare una volta che le indagini dell’FBI si saranno concluse e lei sconterà la punizione per ostruzione alla giustizia. Infine, Alex si prepara a ricostruire l’UBA e ne discute brevemente con Bradley negli ultimi istanti. Nonostante le circostanze, sembra che Alex abbia realizzato il suo desiderio di avere un maggiore controllo sul processo decisionale della rete, ma resta da vedere se riuscirà da sola a realizzare un cambiamento positivo e se riceverà qualche aiuto, soprattutto quando il consiglio probabilmente sta aspettando di cancellarla.

Music From ‘The Morning Show’

4 SERIE TV COME "THE MORNING SHOW" CHE DEVI VEDERE

Translate »