SHAHMARAN

Shahmaran (2023) on IMDb

SHAHMARAN

Andando ad Adana come docente, Şahsu è determinata ad affrontare suo nonno, che ha lasciato sua madre anni fa. In questo viaggio, si ritrova nel mezzo di una comunità insolita e misteriosa chiamata Mar, discendente da Shahmaran. Credendo nella leggenda di Shahmaran, uno dei più grandi simboli di amore e saggezza, la razza Mar attende il completamento della profezia storica con l'arrivo di Şahsu. Niente sarà più lo stesso quando il percorso di Şahsu si incrocerà con quello di Maran.

GUARDA LA SERIE

La serie turca di Netflix “Shahmaran” ruota attorno a un professore di psicologia di nome Shahsu, che arriva ad Adana per tenere una conferenza all’università locale. Il suo arrivo le dà l’opportunità di incontrare il nonno Davut, che ha abbandonato la madre di Shahsu quando quest’ultima era bambina. La serie misteriosa procede attraverso le conseguenze della decisione di Shahsu di lavorare all’università per alcuni mesi mentre stava con suo nonno. Incontra Maran e la loro intricata relazione cambia per sempre le loro vite.

“Shahmaran” inizia con Shahsu che arriva ad Adana per incontrare il nonno Davut e tenere una conferenza di psicologia dell’ultimo minuto. Affronta suo nonno e gli chiede perché ha abbandonato sua madre quando era bambina, solo perché Davut rimanesse in silenzio. Decide anche di iscriversi temporaneamente all’università locale. Shahsu incontra presto Maran, la sua vicina, segnando il punto di partenza della loro intricata relazione. Maran e la sua famiglia che include suo padre Ural e tre sorelle sono Basilischi, che hanno le caratteristiche sia di un serpente che di un essere umano. L’arrivo di Shahsu è celebrato dalla famiglia di Maran poiché credono che sia parte integrante di una profezia che può salvare gli umani dal destino.
Dopo aver deciso di rimanere ad Adana, Shahsu assiste a diversi eventi sorprendenti. Viene quasi uccisa da un incendio durante un evento culturale e un uomo con una felpa con cappuccio la segue mentre trascorre del tempo in città. Anche il professore inizia a sognare un serpente che striscia nel suo letto. Shahsu forma anche un legame con il suo collega Cihan, il figlio dell’amico di famiglia di Maran. Nel frattempo, diversi turisti si suicidano nella regione, cosa vista come un cattivo presagio dalla famiglia di Maran. L’uomo con la felpa parla con una donna non rivelata che sta con diversi serpenti all’interno di un pozzo profondo, situato in un castello in rovina.
L’uomo con la felpa cerca di uccidere Shahsu facendola seguire. Quando lo stesso non si realizza, invia diversi serpenti per ucciderla. Maran arriva sul posto e salva Shahsu succhiando il veleno dalla sua ferita e cercando l’aiuto delle sue sorelle. Maran e le sue sorelle la immergono in una piscina e la riportano in vita. Il giorno successivo, Shahsu si sveglia con in mente le vignette del giorno precedente, che la portano a casa di Maran per scoprire cosa sta realmente accadendo nel posto. Cihan diventa geloso di Maran poiché quest’ultimo non impiega molto a condividere la sua vita con Shahsu, mentre viene rispettato come il “prescelto”.
Dopo averle salvato la vita, Maran diventa più intima con Shahsu. Riconoscono anche i loro sentimenti l’uno per l’altro. Nel frattempo, Maran nota dei cambiamenti nella sua pelle che indicano che è tempo per lui di liberarsi della sua vecchia pelle come un serpente per una vita rianimata. Dopo un piccolo viaggio, Maran e Shahsu iniziano il viaggio di ritorno a casa. Maran propone di scappare da Adana e dai loro familiari, solo che Shahsu non dia una risposta adeguata. Maran inizia presto a trascorrere le sue giornate nella “stanza da biliardo” di casa sua mentre la sua vecchia pelle viene rimossa dal suo corpo. Un geloso Cihan si unisce all’uomo con la felpa con cappuccio per condurre Shahsu dalla donna nel pozzo di un castello in rovina.
Mentre Cihan porta Shahsu al castello, Maran interferisce e salva Shahsu. Maran e Cihan finiscono per litigare sanguinosamente, il che è di cattivo auspicio poiché i due Basilischi non dovrebbero combattere. Più o meno nello stesso periodo, il collega professore di Shahsu viene controllato dalla donna nel pozzo. Per combattere contro lo stesso, Ural organizza una festa a casa sua.

Finale di Shahmaran: Shahsu e Maran finiscono insieme?
Sì, Shahsu e Maran finiscono insieme. Da quando si sono incontrati per la prima volta al lago, il loro rapporto vede una progressione graduale. Sebbene la presenza di Cihan inizialmente minacci lo stesso, inizia a mettere Shahsu a disagio dal giorno in cui la porta in un quartiere di Basilisk. Maran alla fine le chiarisce che desidera condividere la sua vita con lei, anche se abbandonando la sua famiglia, mostrando il suo impegno per la loro relazione. Durante la festa di Ural, i sentimenti di Shahsu per Maran la conquistano mentre lo conduce al lago dove si sono incontrati per la prima volta. Condividono l’intimità e assicurano il loro amore reciproco.
La rivelazione di Maran di essere un Basilisco mezzo umano e mezzo serpente sbalordisce Shahsu. Quando le dice che sono destinati a stare insieme secondo una profezia, Shuhsa fraintende che Maran abbia simulato il suo amore per lei per amore della profezia. Non le ci vuole molto per capire che non è così perché viene parzialmente ricoperta di squame di serpente. Shahsu deve aver visto lo stesso come un’indicazione di quanto sia giusto e puro l’amore reciproco tra lei e Maran per lei avere scaglie di serpente e diventare tutt’uno con quest’ultima. Dopo essere scappato dall’uomo con la felpa con cappuccio, Shahsu si riunisce con Maran dopo una breve separazione.
Maran, invece, non si è mai riconosciuto come il “prescelto” per materializzare la profezia di amare una ragazza umana per impedire alla sorella di Shahmaran di eliminare la specie umana dalla Terra. È sempre stato ribelle ed espressivo su quanto detesti il ​​suo ruolo nella coesistenza di umani e basilischi in futuro. Quando inizia a provare dei sentimenti per Shahsu, si rende conto di essere stato scelto per un motivo. Si convince della profezia solo dopo aver nutrito sentimenti genuini per Shahsu, che lo porta alla loro unione.

Shahsu e Maran moriranno?
Shahsu e Maran finiscono insieme secondo una profezia che spiega le prospettive della rinascita di Shahmaran. Affinché l’incarnazione dell’amore possa rinascere, un basilisco segnato e un essere umano prescelto dovrebbero “amarsi fino alla morte”. Inoltre, anche il particolare essere umano dovrebbe fare un sacrificio andando negli inferi. Dal momento che Shahsu e Maran finiscono insieme, Shahsu dovrebbe compiere il suo viaggio negli inferi per la rinascita di Shahmaran. Ma il suo esilio nel regno potrebbe non essere l’unico ostacolo davanti a lei. Il padre di Maran, Ural, in realtà gli nasconde un passaggio essenziale nella profezia e lo stesso può essere qualcosa che causa danni a Shahsu.
Ural deve aver pensato che Maran non avrebbe mai materializzato la profezia se il particolare passo gli fosse noto. Se il passo è così pericoloso, dovrebbe colpire l’essere umano che sta facendo il sacrificio, che non è altro che Shahsu. Quindi, c’è la possibilità che il passo finale nella profezia riguardi la possibile morte di Shahsu. Dal momento che è costretta a fare un sacrificio come punizione per la morte di Shahmaran, non sarà una sorpresa se Shahsu non avrà molto tempo sulla Terra. Se Shahsu muore, Maran potrebbe diventare suicida come lo è diventato il partner di Shahmaran, Camsap, dopo la sua morte. Maran potrebbe non essere in grado di tollerare di aver condotto la sua amante destinata alla sua morte, il che potrebbe condurlo alla propria morte.

Chi è la donna nel castello di Anavarza? Lei muore?
Lilith, la sorella di Shahmaran, è la donna che è confinata nel pozzo del castello di Anavarza. Quando Camsap ha tradito la fiducia di Shahmaran per condurla alla morte, Lilith si è infuriata e ha voluto sfogare la sua ira sull’umanità. Tuttavia, Shahmaran, che non tollera la crudeltà anche se ne soffre, bandisce sua sorella dal fare lo stesso rinchiudendola nel pozzo. Per anni Lilith è rimasta nel pozzo, in attesa del giorno in cui potrà finalmente uscire dallo stesso per eliminare la specie umana dal mondo. Secondo la profezia, Lilith può essere fermata solo dall’unione di un Basilisco marchiato e di un essere umano prescelto, che sono rispettivamente Maran e Shahsu.
Dal momento che Shahsu e Maran finiscono insieme, molto probabilmente Lilith ha incontrato la sua fine. La serie si conclude con un serpente bianco che sibila nella “casa” di Lilith, indicando che lo stesso l’ha probabilmente uccisa per impedirle di eliminare l’umanità. In caso contrario, l’unione di Shahsu e Maran potrebbe aver trasformato Lilith in un serpente bianco impotente, soprattutto perché lo stesso non era tra gli altri serpenti che vivevano con Lilith nel pozzo. Considerando che l’unione dell’amante destinato assicura anche la rinascita di Shahmaran, potrebbe essersi verificata quando l’esistenza di Lilith è giunta al termine.

Chi è Davut? È morto o vivo?
Davut non è altro che Camsap, il partner di Shahmaran. Affinché Shahsu diventi l’essere umano prescelto destinato a fermare Lilith e spianare la strada alla rinascita di Shahmaran, deve diventare una parente di sangue di Camsap. Davut è l’identità che Camsap accetta per condurre una vita piena di sensi di colpa e rimpianti. Dopo aver causato la morte del suo amante, Camsap consuma la parte della coda di Shahmaran, che lo rende immortale. Poiché è immortale, ha iniziato a sopravvivere a ogni tentativo di uccidersi. Alla fine, stanco di tentare il suicidio, assunse l’identità di Davut per condurre una vita solitaria.
Mentre il gruppo di Ural procede, Mirac affronta Davut/Campsap per aver causato l’inizio dello sfortunato evento che minaccia la sopravvivenza sia dell’umanità che dei Basilischi. Prima che Mirac potesse pugnalarlo, Camsap tira il coltello di Mirac verso il suo corpo, solo per rimanere gravemente ferito. Tuttavia, potrebbe ancora sopravvivere all’incidente perché è immortale. Sebbene Camsap sia immortale, invecchia come altri esseri mortali come gli umani. Anche se il suo tentativo di uccidersi fallisce come sempre, possiamo aspettarci che lo stesso gli renda la vita più dura. Detto questo, Camsap potrebbe morire se l’unione di Shahsu e Maran lo salverà dal senso di colpa e dai rimpianti senza fine.
L’unione di Shahsu e Maran molto probabilmente uccide Lilith e apre la strada alla rinascita di Shahmaran. Può anche dare a Camsap l’opportunità di ottenere la redenzione accettando la morte e sfuggendo alle torture della vita. La parte finale della profezia che Ural nasconde a Maran può persino riguardare la potenziale morte di Camsap/Davut.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »